Il Beato Angelico ai Musei Capitolini

1' di lettura 08/04/2009 -

L\'esposizione intitolata: \"Beato Angelico. L\'alba del Rinascimento\" mette in mostra nelle sale dei Musei Capitolini, dall\'8 aprile al 5 luglio, diverse opere mai esposte in passato, dal Trittico della Galleria Corsini di Roma alla predella della Pala di Bosco ai Frati, restaurate per l\'occasione con apposito finanziamento del Comitato per le celebrazioni per il 550° anniversario della morte dell\'artista (Roma, 1455).



La mostra, attraverso opere provenienti dai più importanti musei italiani e stranieri, documenta i diversi periodi della produzione dell\'Angelico e mira anche a far conoscere alcune delle sue opere meno note. Tra i dipinti figura un capolavoro assoluto come il Paradiso degli Uffizi, ed altre opere come tavole, tabernacoli, scomparti di pale e di polittici, tele, alcune miniature presenti nei più importanti codici decorati dall\'Angelico e dai suoi collaboratori.


Curano l\'esposizione Alessandro Zuccari, Giovanni Morello e Gerardo de Simone, sotto la supervisione del professor Maurizio Calvesi.

Orari: Dal martedì alla domenica ore 9.00 - 20.00; la biglietteria chiude alle 19.00.

Chiuso: lunedì, 1 maggio
Biglietti: Intero 6 euro; ridotto 4 euro

Info Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 - 22.30)


www.museicapitolini.org; www.museiincomuneroma.it; www.060608.it






Questo è un articolo pubblicato il 08-04-2009 alle 00:43 sul giornale del 08 aprile 2009 - 1797 letture

In questo articolo si parla di cultura, roma, Cinzia Mazzarini, campidoglio, beato angelico