Roma Wine Festival

2' di lettura 09/05/2009 -

Roma è una delle più importanti capitali del vino di qualità. Parte il 9 maggio la seconda edizione del Roma Wine Festival, la due giorni promossa da Publica e Gambero Rosso, interamente dedicata alla degustazione del vino.



Oltre 500 etichette presentate da più di 110 produttori italiani per una manifestazione che quest\'anno vede crescere l\'offerta di vini in degustazione di circa il 40% rispetto allo scorso anno. La postazione scelta per l\'evento, la Città del Gusto di via Enrico Fermi, come ha detto Paolo Cuccia, presidente di Gambero Rosso: \"si tratta di un punto d\'incontro tra famiglie, appassionati e mondo delle professioni e dell\'industria di qualità del settore. La nostra missione vuole essere quella di mettere assieme tutti gli attori: grandi chef e trattorie che tutelino le tradizioni, grandi produttori di vino e cantine sociali, vini prodotti da vitigni autoctoni e grandi vini internazionali. Vogliamo essere anche a Roma il biglietto da visita della ricchezza della cultura enologica italiana\". Previsti i Roma Wine Festival Awards 2009, riconoscimenti dedicati a uomini e donne del vino, alle loro professionalità e alle loro storie.

Sostegno all\'iniziativa viene anche dal Comune di Roma: \"il vino è una delle eccellenze nazionali e il settore è una risorsa importante per la promozione della cultura e dell\'economia della capitale\". A dirlo è l\'assessore comunale al Commercio Davide Bordoni che ha aggiunto. \"i dati della produzione e della commercializzazione dei vini romani e laziali sono cresciuti in maniera esponenziale negli ultimi anni andando a ricoprire un ruolo di prim\'ordine nel panorama nazionale\".

Ingresso aperto al pubblico nella giornata di sabato, dalle 14 alle 23, e domenica dalle 13 alle 22. costo del biglietto pari a 20 euro, 15 euro per le associazioni convenzionate con Gambero Rosso.






Questo è un articolo pubblicato il 09-05-2009 alle 23:55 sul giornale del 09 maggio 2009 - 952 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, Paolo Campanile