La notte bianca del CNR che accende la luce sulla scienza

1' di lettura 27/09/2009 -

Robot lottatori e calciatori, \'\'spremiagrumi\' per produrre energia dal succo d\' arancia, il cyberpoliziotto: sono state queste alcune delle attrattive  - realizzate da giovani scienziati in erba - al centro dell\'attenzione nel corso di una \'notte bianca\' molto particolare, dedicata alla scienza, \'\'light \'09\'\', accendi la luce sulla scienza. L\'evento si è svolto nella nottata tra venerdì 25 e sabato 26 settembre.



L\'iniziativa è stata organizzata dal CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) nell\' ambito del progetto dell\' Unione Europea \'la notte dei ricercatori\', promosso in contemporanea in oltre 200 città al fine di promuovere l\' interesse e la passione dei giovani per la scienza.

L\'assessore provinciale alla Cultura, Cecilia D\'Elia ha partecipato alla conferenza di presentazione. \"E\' importante avvicinare la gente alla scienza per far capire quanto la ricerca sia fondamentale per il futuro delle nuove generazioni e per la salute della nostra società. E\' strategico farlo emozionando, divertendo. Abbiamo voluto rendere protagonisti di cultura i ricercatori e mettere al centro il loro lavoro quotidiano\".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2009 alle 23:36 sul giornale del 28 settembre 2009 - 1082 letture

In questo articolo si parla di cultura, roma, provincia di roma, CNR