Giornata della Memoria in ricordo della Shoah

1' di lettura 26/01/2010 - Due appuntamenti  nel decennale del Giorno della Memoria, il premio Nobel Elie Wiesel sarà alla Camera e anche alla cerimonia ufficiale con il presidente Napolitano al Quirinale. 

Il 27 gennaio ricorda la liberazione di Auschwitz e lo sterminio degli ebrei europei in Europa. La scelta della data ricorda il 27 gennaio 1945 quando le truppe sovietiche dell\'Armata Rossa, nel corso dell\'offensiva in direzione di Berlino, arrivarono presso la città polacca di Oświęcim (nota con il nome tedesco di Auschwitz), scoprendo il suo tristemente famoso campo di concentramento e liberandone i pochi superstiti. La scoperta di Auschwitz e le testimonianze dei sopravvissuti rivelarono compiutamente per la prima volta al mondo l\'orrore del genocidio nazista.


Sono decine le iniziative che si svolgeranno in tutta Italia affiancando quelle ufficiali decise dal Comitato di coordinamento della presidenza del Consiglio dei ministri. Al Vittoriano è stata allestita la mostra Auschwitz-Birkenau, curata dal giornalista Bruno Vespa e dal direttore del Museo dello Shoah di Roma, Marcello Pezzetti: \"Per la prima volta saranno mostrati i documenti originali delle Transport list, ovvero delle liste dei deportati, stilati dagli autori del genocidio. Un mondo per contrastare il negazionismo di oggi\".


Sempre a Roma, alle ore 10,30 Liliana Segre, sopravvissuta al campo di concentramento di Auschwitz, sarà protagonista di un incontro organizzato dall’Associazione Figli della Shoah, dal Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e dalla testata Il sole 24 ore, dal cui sito si potrà seguire la diretta video.






Questo è un articolo pubblicato il 26-01-2010 alle 21:03 sul giornale del 27 gennaio 2010 - 2509 letture

In questo articolo si parla di attualità, giacomo campanile, Giornata della Memoria Shoah