Fede cristiana e domande su Dio sono temi ricorrenti nei Simpson

2' di lettura 27/10/2010 -

Homer e Bart sono cattolici. A dirlo è L’Osservatore Romano, il quotidiano della Santa Sede. Secondo il giornale del Vaticano, la serie animata di Matt Groening è tra i pochi programmi televisivi per bambini nei quali la fede cristiana, la religione, e le domande su Dio sono temi ricorrenti.



Insomma, per l’Osservatore, le umiliazioni inflitte da Homer a Ned Flanders, gli scherzi di Bart in Chiesa e le lamentele di Homer la domenica prima di andare a Messa sono da considerare in maniera positiva. Il quotidiano pone in evidenza il fatto che la famiglia Simpson recita le preghiere prima dei pasti e, in una peculiare sua maniera, crede nella vita dopo la morte.

L’Osservatore riprende, in particolare, un articolo uscito sull’ultimo numero di Civiltà Cattolica, la rivista dei Gesuiti. L’articolo, nello specifico, cita la battuta “Il cattolicesimo è mitico”, pronunciata da Homer nell’episodio “Padre, Figlio e Spirito Pratico” (trasmesso due settimane dopo la morte di Giovanni Paolo II), nel corso del quale Bart si converte al cattolicesimo dopo aver incontrato a scuola padre Sean. Anche Homer, sulla scia della decisione del figlio, decide di convertirsi, facendo preoccupare la moglie Marge, il reverendo Lovejoy e il vicino di casa Ned Flanders.

I Simpson" sono un inno alla famiglia, in un'epoca in cui si vorrebbe vedere la famiglia distrutta. Ogni episodio si conclude con l'amore della famiglia: la famiglia è un ritrovo, un nido. Alla sera i Simpson tornano a casa e trovano i loro cari, che non sono perfetti, ma sono lì, in un rapporto conflittuale, ma sempre pronti ad accogliersi e perdonarsi.

Nella serie è valorizzato il senso religioso, ed è valorizzato il luogo in cui esso può essere scoperto e vissuto: la famiglia è nel cuore della Chiesa cattolica, e la Chiesa cattolica non cessa di ricordarci la centralità del nido familiare, dove l’amore può essere vissuto senza moralismo.








Questo è un articolo pubblicato il 27-10-2010 alle 14:53 sul giornale del 28 ottobre 2010 - 1215 letture

In questo articolo si parla di attualità, giacomo campanile

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dLm