Bibbia per tutti.Vegliate Mt 24,37-44

2' di lettura 27/11/2010 -

"Vegliate". Ma che cosa significa vegliare? Può significare semplicemente stare svegli, non addormentarsi. Oppure essere vigili, come le sentinelle, che spingono lo sguardo lontano, oltre il buio della notte.



Con il tempo dell'Avvento iniziamo un nuovo anno liturgico. "Avvento" significa "venuta", la venuta del Signore, la venuta di Dio. Il tempo dell'Avvento è il tempo dell'attesa, del desiderio che il Signore venga. L'anno liturgico si apre con l'attesa futura della venuta del Signore. "Marana thà!" dicevano i cristiani della prima ora. Il tempo di Avvento, poi, ci aiuta ad avere sempre presente nel cuore la certezza che il Signore tornerà ancora, tornerà di nuovo e allora la gioia sarà senza misura!
Noi siamo sicuri che il Signore e Maestro tornerà ancora: l'ha promesso agli apostoli dopo la resurrezione. Noi non sappiamo quando verrà di nuovo Gesù, ma siamo sicurissimi che verrà e perciò lo aspettiamo. Quando aspettiamo un amico, qualcuno a cui vogliamo bene, di solito cosa facciamo? Ci prepariamo. In modi diversi, a seconda delle situazioni, ci prepariamo sempre, quando sappiamo che deve venire qualcuno a casa nostra.
Noi, come lo vogliamo aspettare il ritorno del Signore Gesù?
È una domanda impegnativa, sapete, specialmente se rileggiamo quello che ci dice l'evangelista Matteo: "Vegliate dunque, perché non sapete in quale giorno il Signore vostro verrà. Questo considerate: se il padrone di casa sapesse in quale ora della notte viene il ladro, veglierebbe e non si lascerebbe scassinare la casa"il Vangelo di oggi, l'arrivo del Signore Gesù sarà imprevisto, come quando in una casa giungono i ladri, di notte, e rubano tutto. I ladri prima di andare a rubare, avvertono il padrone di casa? No! Arrivano quando uno non se lo aspetta, per cogliere la gente di sorpresa. e parole dell'evangelista Matteo possono risuonare serie e preoccupanti, ma possono diventare anche piene di gioiosa speranza: "Vegliate dunque, perché non sapete in quale giorno il Signore vostro verrà."
Un bel giorno, quando magari non ce lo aspettiamo, il Signore Gesù ci farà questa splendida, meravigliosa, fantastica sorpresa di tornare e restare per sempre!






Questo è un articolo pubblicato il 27-11-2010 alle 16:16 sul giornale del 27 novembre 2010 - 1444 letture

In questo articolo si parla di attualità, giacomo campanile, Avvento vegliare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/eRR