Il 'Made in Rome' conquista gli Emirati Arabi

07/01/2013 - A due anni dall’apertura della storica gelateria Giolitti in Turchia, nel cuore di Istanbul, il Made in Rome conquista anche Dubai. Con l’inaugurazione del laboratorio artigianale Giolitti e quella del ristorante Alfredo, “l’imperatore delle fettuccine” nella città degli Emirati Arabi Uniti, si aggiunge un nuovo tassello all'esportazione di successo dei prodotti romani all’estero.

A fare da battesimo alla prima apertura al pubblico dei punti di Dubai l’assessore capitolino alle Attività Produttive, Davide Bordoni, che oggi, ad Abu Dhabi, ha consegnato anche la Lupa Capitolina allo sceicco Bin Tahnoon Al Nahyan, Presidente dell’Autorità per il Turismo e la Cultura.

«La qualità artigianale dei prodotti italiani e romani - afferma Davide Bordoni - è la prima nel mondo in tutti i settori. L'approdo di Giolitti in Turchia e negli Emirati Arabi testimonia il successo del gelato romano, elemento d’eccellenza della tradizione capitolina che conferma il suo gradimento al di là dei confini del nostro Paese. Stessa cosa possiamo dire dell’apertura del ristorante romano Alfredo, storico locale dove si possono gustare le “uniche” fettuccine all’Alfredo la cui fama ha avuto una grandiosa eco internazionale già a partire dagli anni Venti. Il Made in Rome é una risorsa che va tutelata perché la qualità romana rappresenta un valore aggiunto anche in un mercato aperto e globalizzato come quello di oggi».







Questo è un articolo pubblicato il 07-01-2013 alle 21:21 sul giornale del 08 gennaio 2013 - 1240 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, Ristorante, dubai, gelateria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/HX8