‘The Stars’: musica ed emozioni dal Cosmo

2' di lettura 20/02/2013 - L’Universo raccontato in musica, immagini e parole. Il Poema Sinfonico di Luigi Maiello “The Stars” edito da Heristal Entertainment ci guiderà in un viaggio emozionante dalla terra ai confini dell’Universo, accompagnati dalle parole di C. Sagan e dalle immagini evocative del Cosmo.

The Stars è una lettura poetico-umanistica dell’Universo, lontana dagli stereotipi tranquillizzanti del cinema commerciale e volta a cogliere gli aspetti inquietanti del Cosmo e le paure profonde che esso suscita nell’animo umano.

“… Con gli anni mi sono reso conto che oltre che a fornirmi delle risposte, tutte queste suggestioni mi avevano spinto a pormi degli interrogativi circa la reale possibilità di comprendere da parte nostra una realtà come quella della spazio profondo, che ritengo possa andare oltre le possibilità cognitive forniteci dalla nostra esperienza di vita. Per molti anni mi sono chiesto in preda all'entusiasmo che cosa avrei potuto fare per partecipare del meraviglioso mistero che è l'Universo. La vastità dell'argomento mi ha sempre fatto ritenere opportuna, nonché doverosa, la scelta di una chiave di interpretazione chiara e circoscritta alla mia area di interesse circa tale argomento. Non volevo con questo mio poema, rischiare di parlare di un tutto senza dire nulla. … “.

Luigi Maiello

E' nato a Roma nel 1980. Laureato con lode in musicologia all'Università di Tor Vergata. Ha studiato musica elettronica con Il Maestro Luca Spagnoletti ed attualmente si sta perfezionando in composizione con il Maestro Francesco Telli.

Tra Brahms e Wagner ha sempre preferito il secondo e dunque ama fare una musica che racconti emozioni, mondi, sentimenti e passioni che pur raccontate dalla musica, vanno oltre la musica.
Ha scritto colonne sonore, musica per teatro, cinema e televisione. Ma forse sarebbe più giusto dire, come lui stesso ricorda: “Ho scritto musica ...e poi il teatro, la televisione, la radio e il cinema hanno deciso di utilizzarla”.
Crede nella verità dell'arte e vive pensando che nulla sia più importante. Ma su questo punto dichiara di non essere originale: “…preceduto – forse – da almeno due, tremila filosofi nella storia dell'umanità”.

INFO E PRENOTAZIONI

Appuntamento dunque venerdì 22 febbraio 2013 ore 20:00 a Monte Porzio Catone,

Via Frascati, 33 all’Osservatorio Astronomico di Roma.

Prenotazione obbligatoria di sul sito http://webdiva2.oa-roma.inaf.it;

Info email: diva@oa-roma.inaf.it

FACEBOOK: INAFOAR



roma|osservatorio astronomico|

Allarga






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2013 alle 21:31 sul giornale del 21 febbraio 2013 - 788 letture

In questo articolo si parla di cultura, roma, osservatorio astronomico, inafoar

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/JMM