Calcio: guerriglia dei tifosi del Feyenoord, 28 arrestati

Polizia generico 1' di lettura 19/02/2015 - Ventotto tifosi arrestati, cinque tifosi olandesi contusi, tredici esponenti delle forze dell'ordine feriti: questo è il bilancio della guerriglia scatenata dagli ultrà del Feyenoord giovedì pomeriggio a Roma.

I tifosi olandesi si erano già resi protagonisti di disordini già la sera precedente la partita a Campo de' Fiori e i tafferugli sono ricominciati nel pomeriggio del match. In piazza di Spagna nuovi disordini e scontri con la polizia che presidiava la zona. I tifosi si sono resi protagonisti di lanci di bottiglie e bombe carta contro gli agenti, che hanno risposto con cariche di alleggerimento.

Danneggiata anche la Fontana della Barcaccia del Bernini. Molti negozi sono stati costretti a chiudere terrorizzati dagli scontri. Duro il commento alla vicenda del ministro dei Beni culturali Dario Franceschini: “È una vergogna. Non sono tifosi, sono vandali. Spero che adesso ci siano punizioni esemplari”. La partita tra Roma e Feyenoord è terminata 1-1.






Questo è un articolo pubblicato il 19-02-2015 alle 22:45 sul giornale del 20 febbraio 2015 - 760 letture

In questo articolo si parla di polizia, sport, roma, redazione, Sara Santini, polizia di notte, articolo, Feyenoord

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afEJ