Orientamento universitario e opportunità: la situazione nella capitale

27/02/2016 - Nei principali atenei universitari è tempo di orientamento. Gli open day sono l'occasione per i futuri studenti per iniziare a capire quale facoltà sceglieranno in base alle offerte formative, gli sbocchi lavorativi e l'ambiente universitario più adatto alle proprie esigenze ed inclinazioni.

L'offerta formativa dei corsi di laurea a Roma è molto variegata e non a caso la capitale vanta la presenza di alcuni dei migliori atenei del territorio nazionale. Anche a Roma le università più prestigiose aprono le loro porte con giornate di orientamento, in questi giorni, per presentare i corsi e le sedi, incontrare le famiglie e gli studenti, proporre simulazioni dei test di ammissione per i corsi di laurea che prevedono un accesso programmato e selettivo, come le facoltà di Medicina o di Economia.

La situazione nella capitale, rispetto al tema degli investimenti in ambito universitario, sembra essere molto positiva. L'Università Roma Tre ha recentemente istituito due nuove fondazioni che serviranno a potenziare l'attività universitaria, stimolando anche l'avvicinamento alle moderne modalità di e-learning. Questa nuova ed efficiente forma di insegnamento, permetterà anche agli studenti pendolari e ai lavoratori di intraprendere una valida formazione universitaria a distanza. In questo settore sempre più in crescita, Roma offre da tempo un'ottima opportunità grazie all'Università Nicolò Cusano, rinomata sia per i suoi corsi di laurea in sede a Roma, sia per la possibilità di seguire dei corsi online, avvalendosi di una piattaforma e-learning. Questa piattaforma è attiva tutti i giorni, compresi i festivi, e a tutte le ore del giorno in modalità h24. Tramite questo dispositivo, gli studenti accedono ai materiali didattici dei vari corsi, alle lezioni e alle video conferenze. L'offerta formativa è identica a quella proposta in sede e il diploma di laurea è ufficialmente riconosciuto dal Ministero dell'Istruzione.

Sul fronte del sistema universitario e della ricerca, dai convegni che si sono tenuti agli Stati Generali dell'Industria, presso l'Università Roma Tre, sono arrivate notizie confortanti. Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, si è dimostrato molto ottimista, annunciando un piano regionale di investimenti. Anche il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, ha parlato di un piano nazionale per la ricerca che per i prossimi anni potrà contare su 12 miliardi di euro.

Le future matricole possono approfittare dei giorni di orientamento, durante il mese di febbraio e marzo, ma non solo. Sono molti i progetti di orientamento che si effettuano direttamente in sede, presso varie scuole di Roma e del Lazio. Recentemente si è svolto il progetto Nerd, dedicato a giovani studentesse che vogliano orientarsi verso il settore dell'informatica, spesso caratterizzato da un'alta densità maschile. Attraverso incontri formativi e laboratori, circa un centinaio di ragazze hanno appreso gli strumenti per realizzare nuove app, sperimentando in maniera divertente il mestiere dell'informatico.

Anche per quel che riguarda i corsi di laurea dell'area economica, A Roma vi è la possibilità di accedere a giornate di orientamento il cui obiettivo principale è l'incontro con esperti, professionisti del settore ed ex allievi. In questo modo, non solo si acquisiscono informazioni dettagliate sugli obiettivi formativi e sugli sbocchi professionali, ma ci si mette direttamente in gioco con delle vere e proprie simulazioni di business games che servono a capire le proprie attitudini.

Il Salone di Roma, presso la Fiera di Roma, che si tiene durante il mese di ottobre, è un'altra importante occasione per conoscere da vicino l'offerta formativa della capitale. Durante i giorni del Salone, si può partecipare ad incontri con docenti, psicoterapeuti esperti nell'orientamento, ma anche con imprenditori che offrono delucidazioni su come investire nel futuro grazie ale competenze acquisite con la formazione universitaria.





Questo è un articolo pubblicato il 27-02-2016 alle 18:00 sul giornale del 27 febbraio 2016 - 950 letture

In questo articolo si parla di cultura, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/audz