Roma: uccide la sorella e fa a pezzi il corpo, ha confessato il 62enne fermato

carabinieri 16/08/2017 - Ha confessato il fratello della donna trovata morta e fatta a pezzi. Dopo diverse ore di interrogatorio l'uomo Maurizio Diotallevi avrebbe raccontato quanto accaduto.

L'indagine è partita martedì mattina quando una donna che frugava all'interno di un bidone della zona Parioli aveva trovato le gambe legate con un nastro adesivo. Sotto shock aveva a lanciato l'allarme. Poco dopo in un altro cassonetto in via Guido Reni, nel quartiere Flaminio era stato rinvenuto il busto e la testa.

L'analisi delle telecamere delle zone avevano portato all'identificazione dell'uomo, un 62enne italiano. L'interrogatorio ha fatto emergere la verità. L’uomo aveva denunciato la scomparsa della sorella Nicoletta, 59enne. I due abitavano nel quartiere Flaminio e condividevano un appartamento. Alla base della tragica uccisione probabilmente una questione di soldi.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 16-08-2017 alle 15:04 sul giornale del 17 agosto 2017 - 336 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMec