Soldatessa trovata morta alla Metro Flaminia

1' di lettura 17/12/2019 - Aleggia ancora molto mistero sulla giovane soldatessa ritrovata morta all'interno dei bagni della stazione metro Flaminia intorno alle 8:30 di ieri. Le prime indiscrezioni parlano di 'suicidio' in quanto la ragazza sarebbe stata trovata con accanto la sua pistola d'ordinanza, la stessa forse, con cui avrebbe compiuto il fatale gesto.

Ma ancora non vi sono certezze sulla dinamica dei fatti e sull'eventuale movente. Solamente ispezionando i filmati delle telecamere interne si potrà avere qualche dettaglio in più utile alle indagini. La giovane militare prestava servizio nella Brigata Garibaldi che da tempo è impegnata nell'operazione 'strade sicure' in tutta la Capitale con un presidiamento h24 delle aree più esposte alla criminalità e ai reati comuni.

Da quello che risulta, tuttavia, il militare non aveva mai dato segni di instabilità che potessero far pensare al folle gesto, comunque, tutto da verificare. Tuttavia, la stazione è rimasta chiusa per tutto il giorno per permettere a Carabinieri e Polizia Locale (Gruppo Parioli) di poter cristallizzare gli elementi utili a stabilire le vere cause del gesto e la dinamica in cui si sono svolti i fatti non escludendo possa trattarsi di altro.


di Alessandro Coricello
redazione@vivereroma.org





Questo è un articolo pubblicato il 17-12-2019 alle 22:22 sul giornale del 18 dicembre 2019 - 200 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, Alessandro Coricello

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bedS