Coronavirus e Protezione Civile capitolina: 6mila chiamate in due settimane. Il punto sulle attività

1' di lettura 08/04/2020 - Intensa l'attività della Protezione Civile di Roma Capitale in tempi di Coronavirus, su più fronti: assistenza domiciliare ad anziani, diversamente abili e persone in quarantena per il rifornimento di cibo e medicine; chiamate (quasi seimila in due settimane) alla Sala Operativa per chiarimenti e informazioni sull'emergenza; lavoro sul territorio.

Determinante l'opera dei volontari in convenzione e in coordinamento con la Croce Rossa: 34 associazioni al giorno in media dal 23 marzo al 5 aprile, oltre cento unità in campo. Ricevute 735 richieste di assistenza in due settimane, consegnate 167 partite di mascherine a cittadini in stato di estrema necessità e ad istituzioni e uffici. La Protezione Civile, inoltre, insieme alle pattuglie della Polizia Locale gira la città con i propri automezzi per lanciare messaggi audio sulle prescrizioni legate all'emergenza Covid. E intanto ha preso contatti con oltre 100 supermercati per attivare la consegna della spesa a domicilio; e con le edicole convenzionate per avviare il servizio di ritiro delle richieste di buono spesa.

La Protezione Civile, infine, ricorda che la sua Sala Operativa è a disposizione H24 per ogni richiesta di informazioni, chiarimenti e interventi. I numeri sono 800 854 854 (numero verde) e 06-67109200.

I dettagli nella pagina della Protezione Civile.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-04-2020 alle 16:28 sul giornale del 09 aprile 2020 - 158 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, Comune di Roma, comunicato stampa, coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bjgC