Coronavirus ed emergenza sociale, la Polizia Locale vicina ai più fragili: due agenti raccolgono fondi per una coppia di anziani

2' di lettura 23/04/2020 - Nel corso dell'emergenza da Covid-19, l'impegno della Polizia Locale non si limita al controllo del territorio per verificare il rispetto delle norme anti-contagio: molte le azioni concrete da parte di singoli e gruppi di agenti per fornire ausilio a chi si trova in condizioni economiche e sociali critiche. Oggi vogliamo raccontare l'ultimo di questi gesti di solidarietà e altruismo da parte di due appartenenti al Corpo, tra gli ultimi ad entrare a far parte della Polizia Locale.

Durante un servizio di pattugliamento del territorio, due agenti del XIV Gruppo Monte Mario si sono fermati a prestare assistenza ad una signora anziana, di 81 anni, che si trovava lungo una via del quartiere Trionfale, intenta a camminare con l'ausilio delle stampelle e in evidente stato di agitazione.

La donna, una volta rassicurata dagli operanti, ha confidato loro la sofferenza e il disagio che provava nel non riuscire a raggiungere la farmacia per comprare un medicinale urgente per il marito di 92 anni.

Attivatasi immediatamente per reperire la medicina necessaria, la pattuglia, al momento della consegna presso l'abitazione della signora, si è sincerata delle condizioni del marito e parlando con la coppia ha appreso le difficoltà crescenti dei due anziani, anche nel riuscire a fare la spesa vicino casa.

Gli agenti hanno deciso, così, di avviare una veloce raccolta fondi presso il Gruppo, diretto dalla Dott.ssa Olivia Sordoni, per acquistare più generi possibili da donare ai due coniugi in evidente stato di bisogno.

Grande la sorpresa e la commozione della coppia alla consegna dei viveri da parte degli operanti che, colpiti dalla situazione di fragilità, hanno voluto prendersi l'impegno di seguire personalmente le loro condizioni, anche con l'ausilio di personale del nucleo specializzato della Polizia Locale nell'assistenza agli emarginati, che in queste ore sta provvedendo a interessare i competenti uffici dei servizi sociali del Municipio, per l'attivazione di adeguati interventi di sostegno.








Questo è un articolo pubblicato il 23-04-2020 alle 16:47 sul giornale del 24 aprile 2020 - 156 letture

In questo articolo si parla di cronaca, roma, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bkcw