Ama, riaperti al pubblico altri 5 centri di raccolta materiali ingombranti

2' di lettura 07/05/2020 - Prosegue con la necessaria cautela la progressiva riapertura al pubblico dei Centri di Raccolta Ama riservati ai rifiuti ingombranti, elettrici, elettronici e particolari.

Da giovedì mattina sono nuovamente accessibili le strutture di via dell’Ateneo Salesiano/Vigne Nuove (III municipio), Tiburtina/Ponte Mammolo (IV municipio), Mostacciano (IX municipio), Ostia/piazza Bottero (X municipio), via Mattia Battistini (XIV municipio) che si aggiungono a quelle di via della Bufalotta, viale Palmiro Togliatti, via Laurentina, via di Macchia Saponara e via Arturo Martini riaperte all’utenza già da lunedì 4 maggio.

Esclusivamente per il conferimento di sfalci e potature è nuovamente disponibile anche l’area attrezzata Ama di via Cassia km 19.800/La Storta. In tutti i siti riaperti al pubblico, in questo periodo, l’ingresso sarà consentito dal lunedì al sabato solo in orario mattutino dalle 7 alle 12.

Con l’avvio della “Fase 2” delle misure di contenimento della diffusione del Covid 19 sul territorio nazionale Ama sta operando con la massima prudenza per garantire la salute dei lavoratori e, allo stesso tempo, consentire ai cittadini di poter conferire in sicurezza i materiali ingombranti. Tutte le strutture prima di essere riaperte sono state sottoposte a ulteriori e accurati interventi di sanificazione.

L’accesso è regolato e scaglionato in modo da consentire sempre il mantenimento delle distanze minime di sicurezza e, per questo, all’interno dei Centri è ammesso un solo veicolo per volta. Il conferimento dei materiali nei cassoni dedicati viene effettuato esclusivamente dal cittadino che deve essere sempre munito di mascherina e guanti. Tecnici e preposti aziendali monitoreranno costantemente la situazione, attuando in tempo reale i necessari accorgimenti per rendere più fluido possibile l’accesso compatibilmente con gli ingressi contingentati.

Nel ribadire che i rifiuti ingombranti, elettronici e particolari non devono essere assolutamente gettati nei cassonetti o abbandonati in strada, Ama ricorda ai cittadini che è attivo anche il servizio a domicilio di ritiro gratuito al piano stradale per materiali fino a 2 metri cubi “Riciclacasa” grazie al quale, nel periodo di lockdown, è stato possibile assicurare oltre 5.000 interventi a costo zero e senza spostarsi da casa.

Il ritiro può essere prenotato tramite il ChiamaRoma 060606 oppure compilando l’apposito modulo di richiesta nella sezione Servizi on-line del sito www.amaroma.it.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-05-2020 alle 17:56 sul giornale del 08 maggio 2020 - 225 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, Comune di Roma, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bldQ