Rinviato anch'esso al 2021 il Concorso Ippico Internazionale di Roma, a Piazza di Siena in Villa Borghese

2' di lettura 12/09/2020 - Alla pari delle XXXII Olimpiadi e delle Paralimpiadi, anche il CSIO, causa l'epidemia di Coronavirus, si è visto rinviare al 2021. Si terrà infatti dal 27 al 30 maggio dell'anno prossimo il "CSIO Roma 2021", nuova edizione dello storico concorso ippico internazionale che sin da prima della Seconda guerra mondiale si svolge nella capitale, nella spettacolare cornice di Piazza di Siena e Villa Borghese. Già teatro, nei decenni passati, delle esibizioni di tanti eroi dell' ippica, come anzitutto i fratelli Piero e Raimondo D'Inzeo ( ai quali è intitolato il Master in discipline sportive strettamente abbinato al CSIO).

"Lo stop forzato" dell'edizione 2020 dell'evento -si legge in una nota ufficiale - "ha motivato in misura ancora più incisiva l'attività del Comitato Organizzatore nella preparazione del prossimo appuntamento che l'intero movimento equestre, internazionale e nazionale, aspetta con molta attesa".

"Classe, eleganza, tradizione ed esperienza. Sono le parole chiave di un connubio vincente, che legano ancora Rolex allo CSIO di Roma Piazza di Siena", ha dichiarato alle agenzie stampa Marco Di Paola, Presidente della Federazione Italiana Sport Equestri e del Comitato tecnico di Gestione del CSIO capitolino. "Non potevamo aspettarci di meglio - ha aggiunto - in considerazione del percorso comune che la nota maison svizzera, ha deciso di condividere con FISE, CONI, Sport e Salute e Roma Capitale, nel lavoro di valorizzazione e rilancio di uno degli eventi più affascinanti al mondo. La partnership con Rolex ha trasmesso fin dal 2018 nuova energia, grande dinamismo ed entusiasmo che, tra l'altro, hanno anche consentito alle Istituzioni sportive e locali di restituire come un gioiello Piazza di Siena e Villa Borghese alla collettività per 365 giorni l'anno."


di Fabrizio Federici
redazione@vivereroma.org





Questo è un articolo pubblicato il 12-09-2020 alle 10:39 sul giornale del 14 settembre 2020 - 200 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, Fabrizio Federici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bvMq