Dal 1 al 4 ottobre, a Roma, “Insieme, lettori, autori, editori”, grande festa della lettura in più sedi diverse

2' di lettura 01/10/2020 - Quest’anno non si tiene, ora ad ottobre, l'edizione 2020 di 'Più libri più liberi',nella consueta sede della Nuvola di Fuksas, all'Eur. Ma arriva, invece, dal 1 al 4 ottobre, “Insieme, lettori, autori, editori”: una grande festa dedicata alla lettura che si tiene, sempre qui a Roma, in piu’ sedi diverse.

Esattamente si tratta di una manifestazione con oltre 100 eventi, tra incontri con gli autori (in diretta e in streaming), reading e performance artistiche: con un programma al quale parteciperanno circa 170 editori. Tre le sedi: Auditorium Parco della Musica, Via Pietro de Coubertin, 30, Basilica di Massenzio, Clivo di Venere Felice, e Stadio Palatino, Via di San Gregorio, 30; ingresso libero per tutti, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie.

"Auguro il miglior successo all'iniziativa, come a tutti i curatori. “Insieme” si terrà eccezionalmente quest'anno, dopo le difficoltà del lockdown”, dice entusiasta Luca Bergamo, Vicesindaco di Roma con delega alla Crescita culturale, tra i primi fautori dell'iniziativa. “Per la prima volta, ecco l'impegno dei due nuovi curatori del Festival Letterature, Lea Indiorio e Andrea Cusumano, ai quali l'Istituzione Biblioteche di Roma ha affidato da quest'anno - e per i tre successivi - la cura dell'iniziativa”.

E’ “Un evento unico, e non ripetibile, nato dall’esigenza, in questo anno particolare, di restituire luoghi di incontro agli appassionati del mondo del libro e per trovare un nuovo modo di stare insieme”, precisa Sandro Bari, giornalista, direttore della testata ”Voce romana” (uno dei pochi periodici cartacei su temi di cultura e attualità dell’ Urbe che, da tanti anni, continua regolarmente ad uscire). Questa grande festa del libro di inizio ottobre- ricorda Bari - animerà l’Auditorium Parco della Musica (nell’area pedonale, nei giardini pensili come in alcuni spazi interni),il Parco Archeologico del Colosseo - tra la Basilica di Massenzio, lo Stadio Palatino e il Tempio di Venere – ed anche il quartiere Eur”.


di Fabrizio Federici
redazione@vivereroma.org





Questo è un articolo pubblicato il 01-10-2020 alle 09:00 sul giornale del 02 ottobre 2020 - 205 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, Fabrizio Federici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bxpg