...

Uno dei temi più dibattuti negli ultimi mesi nell’orizzonte della scuola è la DAD, ovvero la didattica a distanza. Tra chi era contro e chi invece l’ha difesa fino all’ultimo, possiamo affermare senza errori che – almeno nel primo lockdown – le intenzioni erano le migliori, ma il risultato è stato piuttosto deludente ai fini della formazione scolastica.




...

Stèphane Verger, archeologo e accademico francese nuovo Direttore del Museo Nazionale Romano, reduce dal suo Paese, appena entrato in un “lockdown” piu’ stretto del nostro, commenta la chiusura dei musei, tra le misure stabilite, su tutto il territorio italiano, per contrastare la diffusione del Covid-19.




...

"Contro tutto questo non dovete fare altro (io credo) che continuare semplicemente a essere voi stessi: il che significa essere continuamente irriconoscibili. Dimenticare subito i grandi successi: e continuare imperterriti, ostinati, eternamente contrari, a pretendere, a volere, a identificarvi col diverso; a scandalizzare; a bestemmiare''.


...

RO.ME – Museum Exhibition, fiera internazionale sui musei, luoghi e destinazioni culturali, celebra il suo terzo anno con un’edizione on line. Sul sito specifico romemuseumexhibition.com sarà possibile visitare la fiera in modalità virtuale, assistere ai webinar, partecipare a workshop e organizzare incontri con compratori ed espositori.



...

Tra performance, visite guidate e passeggiate tematiche si è chiusa con successo la manifestazione L'ApeRossa UnArchive, inserita all'interno della sezione "Risonanze" della Festa del Cinema di Roma. L'iniziativa, organizzata dall' AAMOD, Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico tra gli spazi della Centrale Montemartini e il Teatro Garbatella di Roma, nel pieno rispetto delle normative anti-Covid, ha registrato un consenso tale da spronare i coordinatori Matteo Angelici, Aurora Palandrani e Luca Ricciardi (C.d’A. dell’AAMOD) a estendere il progetto in area internazionale per la prossima edizione.


...

E’ stata inaugurata, alla Casa del Cinema di Roma, la mostra fotografica “L’umanità fragile”, dedicata ad Alberto Sordi nel centenario della sua nascita (1920) e prodotta dalla Fondazione 3M. L’esposizione raccoglie le immagini scattate sui set di molti dei film di cui l’attore romano è stato protagonista: facendo emergere appunto la sua abilità nel mettere in scena le caratteristiche antropologiche del cittadino medio tra guerra e dopoguerra.


...

Un confronto particolare si svolge, da oggi, 16 ottobre, a Roma, in quello che ufficialmente è l'unico museo tedesco esistente all’estero. Per celebrare un grande maestro in occasione del suo Trecentenario: parliamo di Giovan Battista Piranesi (1720- 1778), veneziano di nascita ma romano di adozione, e soprattutto, ispirazione; del quale la Casa di Goethe (Via del Corso, 18) presenta una quarantina di incisioni tratte dalla sua collezione, accostandole ad opere di artisti contemporanei, tedeschi e italiani.


...

Venerdì 16 ottobre, anniversario del rastrellamento nazista del Ghetto di Roma, e in un quartiere, il Quadraro-Cinecittà, anch'esso straziato, durante l'occupazione tedesca del '43-'44, dai rastrellamenti per le deportazioni in Germania, la "Quadrarum Art Gallery", galleria d'arte e polo culturale attivo da quasi due anni, organizza la presentazione, con dibattito pubblico, di un libro di storia dell'arte decisamente originale.


...

Solo il 12, 13 e 14 ottobre sarà nelle sale di Roma “Maledetto Modigliani”, documentario dedicato a uno degli artisti più bohémien del secolo scorso (1884-1920). Il docufilm, prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital, diretto da Valeria Parisi e scritto con Arianna Marelli su soggetto di Didi Gnocchi, racconta – nel centenario della morte di “Modì” - le “opere e i giorni” di un artista d’avanguardia divenuto un classico contemporaneo, amato e imitato in tutto il mondo.


...

Dal 15 al 20 ottobre, tra gli spazi della Centrale Montemartini e il Teatro Garbatella, avrà luogo L'Aperossa UnArchive. Un’iniziativa della Fondazione AAMOD, Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico all’interno della Festa del Cinema di Roma che, sull’onda del lavoro di recupero e rielaborazione del materiale storico- archivistico di repertorio, già rimodellato in varie manifestazioni AAMOD (“Premio Zavattini” e “Suoni e Visioni”), vuole far conoscere nuovi incipit creativi e incroci espressivi.



...

Un muro fortificato scavato nel tufo, e altri straordinari resti, col basamento di una torre del VI secolo avanti Cristo; sino ai mosaici incredibilmente raffinati - alcuni unici nei loro disegni - di una agiata domus del II secolo d.C. E' la scoperta - di grande importanza per gli studi, evidente già dal considerevole arco di tempo interessato da questi resti archeologici, dagli inizi dell’ Urbe repubblicana all’età degli Antonini - che è stata fatta nel 2015 a Roma, informa l’ ANSA, durante i lavori di ristrutturazione di un grande complesso all'Aventino, di proprietà di Bnp-Paribas Real Estate (società leader nel mercato immobiliare commerciale), e che ora viene resa accessibile al pubblico.


...

Quattro giorni dedicati ai libri con “Insieme 2020”, rassegna dedicata all’editoria che si è conclusa, Domenica 4 ottobre, all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Oltre cento stand di case editrici, presentazioni di libri e dibattiti con gli autori, sia in presenza che online: questo il bilancio, in sintesi, della manifestazione, segnata da una forte partecipazione del pubblico, ansioso di riprendere il contatto diretto con la cultura dopo i lunghi mesi della lotta al Covid- 19 e del “Blackout” voluto dal governo come estrema misura antivirus.




...

Il 4 ottobre, Roma ricorderà l'anniversario non solo della morte di S. Francesco d'Assisi (che proprio nell'Urbe, nel 1209, da Papa Innocenzo III ottenne l'approvazione della prima Regola di vita per sè e i suoi seguaci), ma anche della nascita del poliedrico Giovan Battista Piranesi, Nella Chiesa di Santa Maria in Aventino, sua fondamentale opera architettonica posta all'interno del complesso della Villa Magistrale, sede di governo del Sovrano Ordine di Malta, è davvero forte l'impronta della genialità del Piranesi (1720-1778): del quale il 4 ottobre ricorre appunto il terzo centenario della nascita.


...

Al Quadraro, popolare zona della periferia romana (limitrofa a Cinecittà), già nota storicamente per il coraggio dei suoi abitanti, che nel '43- '44 si opposero all'occupazione nazista (a gennaio '44, quando la liberazione di Roma, con gli Alleati sbarcati ad Anzio, sembrava - erroneamente - vicina, proprio qui e a Centocelle sorsero delle "quasirepubbliche" partigiane indipendenti, e a maggio, dopo Via Rasella e le Fosse Ardeatine, i nazisti deportarono in Germania molti abitanti di questa zona), fervono, da tempo, varie iniziative culturali. Importanti, per una zona (Quadraro-Cinecittà-Centocelle, latamente intesa) da sempre povera di spazi di aggregazione e poli culturali (escludendo i pochissimi cinema e teatri rimasti).


...

Il "Goethe Institut", il prestigioso Istituto di Cultura tedesco della capitale, oltre a dare spazio, in questo periodo, a molti eventi del Roma Europa Festival" (di cui abbiamo parlato su questa testata), ospita anche la rassegna "Europa in circolo": organizzata dal cluster EUNIC di Roma (la rete degli Istituti Nazionali di Cultura della UE) in collaborazione con la Biblioteca Europea.


...

L' ANSA e altre agenzie stampa han dato la notizia ufficiale (dopo che se ne parlava da tempo) che Roma si candida a ospitare la sede dell'Agenzia Europea per la Ricerca Biomedica e per la risoluzione delle crisi sanitarie. È quanto si legge in una lettera che la sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha scritto al Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte (il quale giovedì terrà una prima riunione dei leader della maggioranza di governo, dopo il voto del 20 e 21 settembre: non è da escludere che la richiesta della Raggi, supportata, giorni fa, anche dal Presidente della Regione Zingaretti, figuri tra le tante che il governo potrà caldeggiare in sede europea).


...

Esattamente 60 anni fa, il 22 settembre 1960, a Roma, varie associazioni e gruppi di cittadini, rappresentativi degli esuli istriani, giuliani e dalmati, protagonisti del tragico Esodo post ’45, quando il regime comunista jugoslavo, vincitore della guerra antinazista e vincitore al tavolo della pace, aveva decretato la “deitalianizzazione” di Istria, Dalmazia e parte della Venezia Giulia, costringendo all’esilio centinaia di migliaia di persone (tra 250.000 e 350.000,.secondo gli storici), rifondavano la Società di Studi Fiumani. Istituzione poi riconosciuta con decreto dell’allora Ministro della Pubblica istruzione, Oscar Luigi Scalfaro, del 12 luglio 1972: in cui risulta la qualifica di archivio di “eccezionale interesse storico".


...

Ha preso il via, venerdì 18 settembre, la XXXV edizione del “Romaeuropa Festival”, presieduto da Guido Fabiani, gia’ Rettore di Roma 3 e Assessore allo Sviluppo economico e Attività produttive della Regione Lazio) e con Fabrizio Grifasi Direttore generale e artistico: con un programma ricostruito in stretta aderenza alle direttive vigenti sul distanziamento in scena e in sala e nel pieno rispetto delle misure di sicurezza.



...

Inizia il 25 prossimo la terza edizione di "Videocittà", il Festival della visione, dedicato all'audiovisivo e alle sue possibili contaminazioni con la tecnologia e altre arti: in programma a Roma, con un "primo tempo" dal 25, appunto, al 27 settembre, nel Giardino delle Cascate all'Eur, spazio di oltre 4,5 ettari di verde, che riapre integralmente e torna alla città dopo decenni di chiusura.In quello stesso EUR dove, ricordiamo, da anni e siste un progetto per creare, nel Palazzo della Civiltà del Lavoro, proprio un Museo dell' Audiovisivo.



...

Una villa imponente ma discreta, immersa nel verde di Caracalla, e affacciata su piazzale Numa Pompilio: che, nel 1954, costò, all'acquirente Alberto Sordi ( che battè sul tempo l'amico Vittorio de Sica) dieci milioni di allora in contanti (l'entità della somma, fatti i dovuti conti, è afferabile considerando che una diecina d'anni dopo, nel 1966, dieci milioni sarebbe stato il prezzo di un normale appartamento nello stesso quartiere Latino. Metronio). Una casa imponente, appunto, edificata dal celebre architetto Busiri Vici negli anni '20: che "Albertone", nella vita privata molto schivo e amante del contatto solo con pochi, fidati, amici trasformò' in una casa-museo, residenza quasi inaccessibile, come la "Rosebud" di OrsonWelles/Chatles Foster Kane in "Quarto potere".


...

Dal 18 al 27 settembre, negli spazi urbani dell’isola pedonale di Largo Spartaco, nel quartiere periferico romano del Quadraro (quartiere, tra l'altro, ricco di memoria storica, essendo stato teatro, nel '43- '44, d' una forte resistenza popolare antinazista, pagata purtroppo col feroce rastrellamento del maggio '44), si svolge la XX edizione del festival interdisciplinare "Attraversamenti Multipli", introdotto dal tema / slogan "Everything is connected", tutto è connesso.


...

Situato a Tivoli (città il cui nome, in epoca romana, era appunto Herculaneum Tibur), il Santuario di Ercole Vincitore è il più grande tra i santuari italici dedicati ad Ercole, e il secondo di tutto il Mediterraneo dopo quello di Gades in Spagna: edificato tra gli ultimi decenni del II secolo a.C. e l'82 a.C., rappresenta uno dei massimi esempi di architettura ronana repubblicana. Appunto qui si svolge il festival “Portraits on stage” (lett. "Ritratti in scena"), iniziato sabato 12 settembre: che prevede 13 spettacoli all’interno della scenografia di uno dei luoghi più suggestivi del Lazio, restituendo al sito la sua antica funzione di spazio polivalente destinato all’ arte, alla sacralità, alla socialità (gli antichi tiburtini veneravano Ercole sia come divinità guerriera che come protettore dei commerci e dell’allevamento di ovini, voci principali dell’ economia locale).


...

Lo spazio Cinquecentesco del Chiostro del Bramante ospita, dal 9 settembre all'11 aprile, “Banksky - A visual protest”: una mostra, posticipata per l'emergenza sanitaria, che apre con nuove modalità di visita (prenotazioni solo online e piccoli gruppi distanziati ogni 15 minuti, ma libertà di circolazione all'interno dello spazio espositivo).


...

Può sembrare una semplice operazione di "Minimal art". Invece, per il progetto '"Be**pArt'', del giovane artista romano Giò Montez ( al secolo, Giorgio Capogrossi,si tratta di un obbiettivo di portata mondiale: che riprende, al tempo stesso, la grande tradizione innovativa occidentale di movimenti come il futurismo, l'espressionismo mitteleuropeo, lo sperimentalismo dadaista del primo trentennio del '900; e, specificamente nell' Urbe, della storica "Scuola romana" di prima e dopo la Seconda guerra mondiale.