...

Ha preso il via, venerdì 18 settembre, la XXXV edizione del “Romaeuropa Festival”, presieduto da Guido Fabiani, gia’ Rettore di Roma 3 e Assessore allo Sviluppo economico e Attività produttive della Regione Lazio) e con Fabrizio Grifasi Direttore generale e artistico: con un programma ricostruito in stretta aderenza alle direttive vigenti sul distanziamento in scena e in sala e nel pieno rispetto delle misure di sicurezza.


...

Inizia il 25 prossimo la terza edizione di "Videocittà", il Festival della visione, dedicato all'audiovisivo e alle sue possibili contaminazioni con la tecnologia e altre arti: in programma a Roma, con un "primo tempo" dal 25, appunto, al 27 settembre, nel Giardino delle Cascate all'Eur, spazio di oltre 4,5 ettari di verde, che riapre integralmente e torna alla città dopo decenni di chiusura.In quello stesso EUR dove, ricordiamo, da anni e siste un progetto per creare, nel Palazzo della Civiltà del Lavoro, proprio un Museo dell' Audiovisivo.



...

Una villa imponente ma discreta, immersa nel verde di Caracalla, e affacciata su piazzale Numa Pompilio: che, nel 1954, costò, all'acquirente Alberto Sordi ( che battè sul tempo l'amico Vittorio de Sica) dieci milioni di allora in contanti (l'entità della somma, fatti i dovuti conti, è afferabile considerando che una diecina d'anni dopo, nel 1966, dieci milioni sarebbe stato il prezzo di un normale appartamento nello stesso quartiere Latino. Metronio). Una casa imponente, appunto, edificata dal celebre architetto Busiri Vici negli anni '20: che "Albertone", nella vita privata molto schivo e amante del contatto solo con pochi, fidati, amici trasformò' in una casa-museo, residenza quasi inaccessibile, come la "Rosebud" di OrsonWelles/Chatles Foster Kane in "Quarto potere".


...

Dal 18 al 27 settembre, negli spazi urbani dell’isola pedonale di Largo Spartaco, nel quartiere periferico romano del Quadraro (quartiere, tra l'altro, ricco di memoria storica, essendo stato teatro, nel '43- '44, d' una forte resistenza popolare antinazista, pagata purtroppo col feroce rastrellamento del maggio '44), si svolge la XX edizione del festival interdisciplinare "Attraversamenti Multipli", introdotto dal tema / slogan "Everything is connected", tutto è connesso.


...

Situato a Tivoli (città il cui nome, in epoca romana, era appunto Herculaneum Tibur), il Santuario di Ercole Vincitore è il più grande tra i santuari italici dedicati ad Ercole, e il secondo di tutto il Mediterraneo dopo quello di Gades in Spagna: edificato tra gli ultimi decenni del II secolo a.C. e l'82 a.C., rappresenta uno dei massimi esempi di architettura ronana repubblicana. Appunto qui si svolge il festival “Portraits on stage” (lett. "Ritratti in scena"), iniziato sabato 12 settembre: che prevede 13 spettacoli all’interno della scenografia di uno dei luoghi più suggestivi del Lazio, restituendo al sito la sua antica funzione di spazio polivalente destinato all’ arte, alla sacralità, alla socialità (gli antichi tiburtini veneravano Ercole sia come divinità guerriera che come protettore dei commerci e dell’allevamento di ovini, voci principali dell’ economia locale).


...

Lo spazio Cinquecentesco del Chiostro del Bramante ospita, dal 9 settembre all'11 aprile, “Banksky - A visual protest”: una mostra, posticipata per l'emergenza sanitaria, che apre con nuove modalità di visita (prenotazioni solo online e piccoli gruppi distanziati ogni 15 minuti, ma libertà di circolazione all'interno dello spazio espositivo).


...

Può sembrare una semplice operazione di "Minimal art". Invece, per il progetto '"Be**pArt'', del giovane artista romano Giò Montez ( al secolo, Giorgio Capogrossi,si tratta di un obbiettivo di portata mondiale: che riprende, al tempo stesso, la grande tradizione innovativa occidentale di movimenti come il futurismo, l'espressionismo mitteleuropeo, lo sperimentalismo dadaista del primo trentennio del '900; e, specificamente nell' Urbe, della storica "Scuola romana" di prima e dopo la Seconda guerra mondiale.



...

Dopo la chiusura forzata dei mesi scorsi, la Galleria Borghese, uno dei musei piu' straordinari di Roma (nel 2013, nono sito statale italiano più visitato, con 498.477 presenze), unico al mondo già per numero e importanza delle opere di Bernini e Caravaggio custodite), edificato nel '600 per volere della potente famiglia Borghese, è tornata ad essere accessibile alla collettività. Lo fa anche riaprendo la visita di quella che può essere considerata a buon diritto la sua "seconda pinacoteca": cioè il grande deposito,che contiene opere altrettanto famose quanto quelle già esposte nelle sale.


...

Finalmente anche la lingua italiana, al pari di tante altre lingue nel mondo, avrà un suo museo. L’ ha annunciato – riferisce Valerio de Luca, dell’ Ufficio stampa della “Società Dante Alighieri” - il Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini in vista delle celebrazioni dell'anno dantesco, che avranno luogo nel 2021. La sede prevista è stata individuata presso il complesso di Santa Maria Novella a Firenze: città tradizionalmente considerata – da quando proprio Dante fece la grande ricerca glottologica e sociologica sulle origini del volgare italico riportata nel “De vulgari eloquentia” - la culla della lingua italiana.




...

Ogni giorno i quotidiani online ANSO diffondono cultura: notizie di eventi teatrali, recensioni di libri, convegni, dibattiti e molto altro. Ma a Senigallia tra il 23 e il 25 luglio ANSO ha fatto un ulteriore passo avanti.


...

Per il secondo anno Senigallia ospita il Festival Epicureo, Liberi come Epicuro è il titolo del 2020, si parlerà infatti di libertà. La manifestazione si terrà dal 23 al 25 luglio presso i Giardini Scuola Pascoli dove interverranno numerosi e varigati ospiti per trasmetterci il loro entusiasmo e i loro studi su uno dei massimi esponenti della filosofia, Epicuro e su i suoi acerrimi nemici filosofici, gli stoici.




...

Dal 6 febbraio sarà in tutte le librerie: "La filosofia non è una barba". Perché Eraclito morì sepolto vivo sotto il letame? Cosa ci raccontano il dolce morire di Democrito in una vasca piena di miele e il tuffarsi nell’Etna di Empedocle? Perché Thomas More fu decapitato e Giordano Bruno arso vivo? Cosa nascondono la cicuta di Socrate, la polmonite di Descartes e la pleurite di Schopenhauer?