Roma: governo verso reato immigrazione clandestina

1' di lettura 14/05/2008 - Il pacchetto di norme sulla sicurezza, che sarà sul tavolo del Consiglio dei ministri la prossima settimana, potrebbe contenere il reato di immigrazione clandestina, malgrado alcune perplessità sulla sua efficacia, ma per la bozza del provvedimento bisognerà aspettare ancora tre giorni. Lo ha detto oggi il ministro dell\'Interno Roberto Maroni, che ha presieduto nel pomeriggio un vertice a Palazzo Chigi sul dossier con altri quattro ministri.

Sono giornate dense di incontri quelle del nuovo inquilino del Viminale. \"Tra domani e giovedì avrò ancora incontri con sindacati, mondo delle imprese, Anci e Caritas ed entro venerdì scriveremo la bozza da presentare al presidente del Consiglio\", ha detto Maroni.

\"I provvedimenti saranno presentati al Consiglio dei ministri del mercoledì successivo a Napoli\".

Il titolare del Viminale ha precisato che dopodomani incontrerà anche il ministro dell\'Interno romeno Cristian David e l\'ambasciatore libico in Italia, i rappresentanti dei due paesi più caldi sul fronte dell\'immigrazione. E venerdì ci dovrebbe essere un ultimo vertice di governo alla presenza di Berlusconi.

\"Credo il reato di immigrazione clandestina sia la strada che si stia per prendere, si sta lavorando per configurare questo tipo di reato\", ha detto Ronchi ai giornalisti. \"Lavoreremo anche in Europa per far sì che questo reato possa essere accettato\", ha aggiunto Ronchi. Ma \"nel caso in cui non sarà previsto tale reato, ci saranno comunque tutte quelle norme per far sì che in Italia non ci sia più l\'immigrato clandestino\".






Questo è un articolo pubblicato il 14-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 14 maggio 2008 - 888 letture

In questo articolo si parla di politica, roma





logoEV