statistiche sito

Nel Lazio un terzo delle famiglie vive sotto la soglia del benessere.

1' di lettura 07/07/2008 -

E\' quanto è emerso dal rapporto Eures 2008, il 7,8% dei nuclei familiari vive in condizioni agiate, il 57% è costituito dal ceto medio, mentre il 35,2% delle famiglie è \"economicamente marginale\".



Più di un terzo della popolazione del Lazio quindi, può avere a disposizione un reddito assolutamente inferiore alla soglia del benessere, fissata intorno ai 2.900 euro al mese (3.300 per le famiglie con figli e 3.200 per le famiglie che devono pagare il mutuo).

Le famiglie del Lazio dichiarano di aver registrato una diminuzione di propri consumi e delle proprie abitudini. I tagli riguardano soprattutto le spese per bar e ristoranti, viaggi e vacanze, abbigliamento, cultura e intrattenimento, ma anche energia e trasporti. Inoltre si sta prendendo l\'abitudine a scegliere prodotti di stagione, ad acquistare in saldi, in esercizi diversi a seconda della convenienza, alla preferenza dei prodotti di seconda scelta o comunque con il prezzo più basso.

Gli aumenti dei prezzi più consistenti segnalati dai cittadini riguardano il pane, le verdure, il latte, la frutta, la carte e la pasta; anche le tariffe di luce, gas, acqua, rifiuti, autostrade, carburanti, affitti, mutui, condomini, abbigliamento, spese mediche.

La principale preoccupazione dei cittadini riguarda la propria attività (40%), poi la perdita di acquisto dei salari (36%) ed ancora la sicurezza (35,4%).






Questo è un articolo pubblicato il 07-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 07 luglio 2008 - 1014 letture

In questo articolo si parla di economia, roma, Cinzia Mazzarini





logoEV
logoEV
logoEV