statistiche sito

San Filippo Neri: muore per una flebo sbagliata.

1' di lettura 07/07/2008 -

Un uomo di 74 anni, Giovanni Fassini, è morto venerdì sera all\'Ospedale San Filippo Neri di Roma subito dopo che un\'infermiera gli aveva somministrato una flebo di antibiotico, al quale il paziente era allergico.



I familiari hanno denunciato l\'accaduto affermando che i medici del San Filippo erano stati avvisati del fatto che l\'uomo, in passato, aveva già avuto due choc anafilattici per la somministrazione di cefalosporine.

Da un mese era ricoverato nel reparto di chirurgia oncologica per un tumore al pancreas riscontrato 3 mesi fa e, nella sera di venerdì l\'infermiera aveva invitato i parenti ad uscire per inserire la flebo. «Un istante dopo ho sentito le urla di mio padre: ci siamo precipitati. - racconta il figlio Claudio - Era rosso in viso. La nostra reazione, immediata, è stata quella di guardare il flacone con il liquido della flebo: tra i componenti c´era la cefalosporina. L´ho immediatamente staccata, ma era troppo tardi. Hanno cercato di rianimarlo, ma non c´è stato niente da fare».
L\'Ospedale ha aperto anche una inchiesta interna per accertare eventuali responsabilità.






Questo è un articolo pubblicato il 07-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 07 luglio 2008 - 1023 letture

In questo articolo si parla di cronaca, roma, Cinzia Mazzarini





logoEV
logoEV
logoEV