Primi test per medicina alla Cattolica di Roma

2' di lettura 03/09/2008 -

Traffico in tilt già dalle prime luci del mattino vicino al Policlinico Gemelli di Roma. Una folla di 3700 ragazzi iscritti ai test di ammissione alla Facoltà di Medicina, ha affollato le vie intorno alla Cattolica.



La cosa che ha lasciato perplessi è che i ragazzi non erano soli, quasi tutti erano accompagnati dai genitori, che si vantavano di aver voluto essere presenti in un momento tanto importante della vita dei figli (tutti assolutamente maggiorenni!). E\' vero che gli iscritti provenivano da tutte le parti d\'Italia, ma la presenza di tutti questi adulti ricordava un po\' il primo ottobre di molti anni fa!

Non è tutto: 140 persone si sono iscritte ai test pur essendo nati prima del 1984.

Il dubbio nasce spontaneo. Non è mai troppo tardi per cambiare carriera, o qualcuno sperava di poter aiutare il \"figlioletto\" in un compito tanto gravoso?

In questo non sono riusciti: è stata predisposta un\'apposita aula per i \"senior\", separata da tutti gli altri concorrenti.

Inoltre, per evitare che qualcuno potesse copiare dal \"vicino di banco\" sono state distribuite dieci versioni diverse delle schede contenenti tutte le stesse domande, ma con una disposizione diversa.

\"Se tutto va bene prevediamo di ottenere i risultati dei quiz verso le due di stanotte\", ha detto il preside della Facoltà di Medicina della Cattolica di Roma, Paolo Magistrelli.

I test consistevano in 60 domande di tipo psico-attitudinale, 80 quesiti scientifici e 60 di cultura generale e religione.






Questo è un articolo pubblicato il 03-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 03 settembre 2008 - 2132 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, Cinzia Mazzarini





logoEV