Giornate Europee del Patrimonio: un viaggio alla scoperta di oltre mille Tesori d\'Italia

1' di lettura 27/09/2008 -

Sabato 27 e domenica 28 settembre 2008 l\'Italia partecipa alle Giornate Europee del Patrimonio con l\'apertura gratuita di oltre 1.000 siti culturali, a cui si aggiungono oltre 250 realtà individuate da FAI e Autostrade per l\'Italia lungo i principali percorsi autostradali. 



Due giorni dedicati alla cultura con visite guidate, musei e palazzi aperti per l\'occasione, presentazione di eventi e restauri, concerti, convegni e itinerari naturalistici.

C\'è un\'eredità che accomuna tutti i cittadini europei: quella della cultura. Un\'eredità che deve essere conosciuta al meglio per essere apprezzata in profondità. Un\'eredità che deve essere tutelata e valorizzata attraverso un coinvolgimento attivo, per essere poi degnamente trasmessa alle generazioni future. Nascono da questa consapevolezza le Giornate Europee del Patrimonio, promosse dal Consiglio d\'Europa con l\'appoggio della Commissione Europea, che dal 1991 aprono ai cittadini le porte di monumenti e siti storici, artistici e naturalistici.


Si tratta della manifestazione culturale più significativa del Continente, non solo per il suo significato coesivo, ma anche per l\'ampiezza della partecipazione che coinvolge, in diversi fine settimana di settembre e ottobre, i 49 Stati Membri della Convenzione Culturale Europea, firmata nel 1954.






Questo è un articolo pubblicato il 27-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 27 settembre 2008 - 1163 letture

In questo articolo si parla di cultura, giacomo campanile, roma





logoEV