Illuminazione delle strade di Roma

3' di lettura 02/02/2009 -
La giunta capitolina ha sbloccato 5 milioni di euro che verranno utilizzati per l\'illuminazione delle strade cittadine (nello specifico, quelle strade private periferiche aperte al transito), allo scopo di incrementare la sicurezza.



 L\'assessore Ghera dice: \"Interventi che riguardano illuminazione pubblica e sistemazione di manto e fognature di 40 strade\".

Acea ha avviato il programma di riqualificazione della rete di illuminazione pubblica che, fin dal 2005, prevede, per un decennio, investimenti pari a 100 milioni di euro. Solo nell\'ultimo anno gli investimenti sono stati di oltre 10 milioni, più del doppio rispetto al 2005.
L\'Azienda sottolinea che il contesto urbanistico e archeologico nel quale eroga il servizio di illuminazione pubblica, assieme all\'ampiezza del territorio servito, \"lo rende unico e non confrontabile con altre città italiane: Roma ha un\'estensione di oltre 1.300 chilometri quadrati, con un territorio, per esempio, pari a 7 volte quello di Milano e 10 volte quello di Torino\". Nella Capitale, a oggi, spiega, si contano 183.000 lampade su oltre 7.100 chilometri di rete per oltre 5.000 chilometri di strade servite. In zone ad alta densità abitativa come quelle centrali (I, II, III e XVII Municipio) il rapporto è di 110 corpi illuminanti ogni mille abitanti, in linea con quanto riportato dalla Fondazione Civicum per altre città italiane, come ad esempio Milano. Per le aree a bassa densità abitativa, invece, come la zona nord (IV, XIX e XX Municipio) per ogni mille abitanti ci sono circa 53 corpi illuminanti. Lo sviluppo dell\'illuminazione pubblica a Roma è stato realizzato secondo l\'obiettivo del dimensionamento degli impianti in linea ai parametri di urbanizzazione della città. 
Ogni anno Acea interviene, tra operazioni di ammodernamento e nuove realizzazioni, su 15.000 punti luce pari a oltre il 10% dell\'intero sistema di illuminazione pubblica della Capitale. Rispetto al 2005, inoltre, l\'Azienda ha registrato un incremento superiore al 50% per quanto concerne le attività di manutenzione. Altro dato riguarda i tempi di riparazionedi ogni singola lampada, infatti si è passati dai 9 giorni e mezzo del 2007 ai 7,5 del 2008; così come si è passati dai 3 giorni del 2007 ai 2 del 2008 per gli interventi di riparazione di più lampade presenti nella stessa strada. Infine, rispetto al 2005, i tempi per la riparazione dei guasti più rilevanti sono stati di gran lunga inferiori alle 24 ore. 
Per quanto riguarda la rete di distribuzione, l\'Acea precisa che è riuscita a ridurre sensibilmente le penali rispetto agli anni precedenti grazie a un programma decennale di investimenti sulla rete romana pari a 750 milioni di euro (avviato nel 2004), che produrrà ulteriori effetti nei prossimi anni. Mentre gli investimenti sulla rete, negli ultimi cinque anni, sono praticamente raddoppiati: si è passati dai 55,5 milioni di euro del 2003 ai 107,5 milioni del 2007. 
Sempre nel 2007, rispetto al 2002, Acea Distribuzione ha registrato una riduzione media annuale delle interruzioni di energia elettrica per cliente in bassa tensione pari al 32,2%, passando, per le aree densamente popolate, dai circa 72 minuti del 2002 ai 49 del 2007; per le aree a media concentrazione si è passati invece a una riduzione del 63%, da circa 240 minuti del 2002 agli 88,7 minuti del 2007; infine, per le zone meno popolate si è registrata una riduzione del 68%, passando dai circa 446 minuti del 2002 ai 143,4 del 2007. Confrontando queste percentuali con quelle di altre utilities, Acea, nel periodo in esame (2002-2007) presenta risultati di rilievo nazionale e mai riscontrati nella storia dell\'Azienda, particolarmente apprezzabili se consideriamo la crescita dei consumi e della potenza richiesta che a Roma è di gran lunga superiore rispetto alle altre città italiane, nonché la percentuale di cavi interrati di oltre il 90%, contro una media nazionale inferiore al 50%, con pesanti riflessi sui costi di investimento e sulle attività di esercizio della rete.






Questo è un articolo pubblicato il 02-02-2009 alle 01:01 sul giornale del 02 febbraio 2009 - 920 letture

In questo articolo si parla di giacomo campanile, illuminazione





logoEV