Regione Lazio: servizio sanitario garantito a tutti i cittadini

2' di lettura 14/02/2009 -

La Regione Lazio, con una circolare inviata a tutti i Direttori generali delle strutture sanitarie del Lazio, precisa che \"l\'acceso alle strutture sanitarie da parte dello straniero non in regola con le norme sul soggiorno non può comportare alcun tipo di segnalazione all\'autorità, salvo i casi in cui sia obbligatorio il referto, a parità di condizioni con il cittadino italiano\".



Il Ddl n.733 in materia di sicurezza approvato nei giorni scorsi dal Senato non ha infatti ancora concluso l\'iter parlamentare, occorre quindi rispettare ancora le precedenti norme fino a quando non interverranno modifiche legislative.

La Regione Lazio per contenere il minor ricorso alle strutture sanitarie da parte di cittadini stranieri, causato dall\'effetto annuncio, e le cui conseguenze potrebbero ricadere in particolare su bambini e anziani, consegnerà nei prossimi giorni alle Aziende un manifesto in otto lingue - italiano, inglese, cinese, romeno, spagnolo, francese, tagalog (principale lingua delle Filippine) e arabo - perché venga affisso ben in vista in tutti i presidi e pronto soccorso della rete sanitaria regionale.


\"Le rivelazioni sulle strutture del Lazio - dice Marrazzo - non ci parlano di uno stato di emergenza, ma certamente rilevano la crescita di un forte grado di preoccupazione nelle comunità di stranieri residenti nella nostra regione per i possibili effetti delle norme contenute nel decreto 733. L\'iniziativa della Regione risponde quindi a motivazioni di origine etica quanto a ragioni sanitarie: non possiamo e non vogliamo che cittadini che risiedono nel Lazio possano correre inutili rischi. Le nostre maggiori preoccupazioni sono per i bambini che hanno bisogno di vaccinazioni e per gli anziani. Sono pienamente d\'accordo con i medici che hanno espresso la loro contrarietà alla norma contenuta nel decreto approvato al Senato. Con tale provvedimento c\'è infatti il rischio concreto che venga meno quella politica della prevenzione necessaria e indispensabile per garantire la salute di tutti\"






Questo è un articolo pubblicato il 14-02-2009 alle 00:25 sul giornale del 14 febbraio 2009 - 848 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, roma, Cinzia Mazzarini, regione lazio