Fine della scuola: si festeggia con uova e farina

1' di lettura 13/06/2009 -

È diventata ormai una tradizione degli studenti romani quella di festeggiare la fine della scuola non solo con i gavettoni, ma anche con il lancio di uova e farina.

Quest\'anno, per evitare che lo scherzo potesse degenerare, sono scese in campo anche le forze dell\'ordine.



La polizia, davanti ai licei \"Tasso\" e \"Righi\", ha sequestrato oltre duecento uova, pronte per essere lanciate dagli studenti per festeggiare la fine dell\'anno scolastico.

Le uova sequestrate sono state poi donate alla Caritas di Castro Pretorio.
La tradizione dell\'ultimo giorno di scuola è stata però rispettata in molte scuole romane, dove l\'arrivo delle vacanze scolastiche è stato festeggiato con battaglie a colpi di gavettoni, lancio di uova e farina.

Gli studenti hanno avuto come bersaglio i loro compagni di classe, ma anche insegnanti e passanti. In via Gherardi alcuni studenti hanno scelto come bersaglio per il lancio di uova alcune vetrine di negozi, sporcandole completamente.

Gli agenti e i militari sono intervenuti solo per effettuare controlli di routine, perché in pochi casi i festeggiamenti sono degenerati in atti pericolosi.






Questo è un articolo pubblicato il 13-06-2009 alle 19:05 sul giornale del 13 giugno 2009 - 977 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, roma, Cinzia Mazzarini





logoEV