Guido con prudenza

2' di lettura 23/07/2009 -

Discoteca gratis a chi guida e non beve. La campagna sicurezza stradale in Lombardia, Lazio e nel Salento prevede dal prossimo week-end l\'ingresso gratuito in discoteca per quanti si mettono alla guida senza aver bevuto.



Non più multe, ma solo biglietti della discoteca gratis. Ecco cosa prevede l\'iniziativa, promossa da Polstrada e Fondazione Ania, in collaborazione con Silb (associazione locali da ballo). Il progetto che coinvolge 27 discoteche della riviera romagnola, della riva lombarda del lago di Garda, del litorale romano e di quello salentino, inizierà il prossimo 24 luglio per concludersi il 23 di agosto.

I ragazzi dovranno nominare il “Bob” che sceglie di non bere per portarli a casa sani e salvi alla fine della serata. Il guidatore designato, che dovrà indossare un braccialetto di riconoscimento, otterrà un ingresso gratuito in discoteca per il week end successivo, fornito direttamente dalle discoteche partner dell\'iniziativa.

Sono previsti alcol test gratuiti all\'uscita delle discoteche, promozione ad hoc della guida sicurezza e del rispetto delle regole direttamente in spiaggia e controlli rinforzati da parte della Polizia Stradale.


I dati della strage sulle strade italiane sono veramente allarmanti: nel 2007 sono morti 1.752 giovani sotto i 34 anni. Circa un terzo delle vittime (621), di ritorno a casa dalla discoteca, dopo aver assunto qualche pasticca e qualche bicchiere di troppo.

Per cercare di prevenire la solita strage che accompagna le vacanze, l\'Ania, in collaborazione con la Polizia Stradale e il Silb (l\'associazione italiana imprese di intrattenimento da ballo e di spettacolo) rilancia la sesta edizione di \"Guido con prudenza\", che, anche quest\'anno, toccherà le località marittime più gettonate dai giovani: la riviera romagnola, il Lago di Garda e i litorali romano e leccese.






Questo è un articolo pubblicato il 23-07-2009 alle 23:21 sul giornale del 23 luglio 2009 - 1254 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, discoteca, prevenzione, Cinzia Mazzarini





logoEV