San Pietro prima volta Messa secondo il rito latino preconciliare

1' di lettura 19/10/2009 - Domenica mattina, per la prima volta dai tempi della riforma liturgica, è stata celebrata nella Basilica di San Pietro una Messa secondo il rito in latino preconciliare.

La Messa, celebrata  da monsignor Raymond Leo Burke, prefetto del Tribunale Supremo della Segnatura Apostolica, ha concluso il 2° Convegno sul Motu proprio \"Summorum Pontificum\", svoltosi a Roma dal 16 al 18 ottobre.
Hanno partecipato 70 sacerdoti e circa 400 persone.
Con il titolo \"Un grande dono per tutta la Chiesa\", il Congresso ha analizzato l\'applicazione del Motu proprio \"Summorum Pontificum\" sull\'uso della liturgia romana precedente alla riforma del 1970. L\'incontro, svoltosi presso la \"Casa Bonus Pastor\", è stato organizzato da \"Giovani e Tradizione\" e da \"Amicizia Sacerdotale Summorum Pontificum\". 
Inaugurando il Congresso, l\'organizzatore, padre Vincenzo Nuara O.P., ha constatato le difficoltà che incontrano a volte quanti vogliono applicare il Motu proprio. 

Una ricerca, commissionata dall\'associazione Paix Liturgique e dal sito Internet \"Messa in latino\", è stato presentato nel corso del Convegno ed è stata condotta sugli italiani che si dicono cattolici, il 76% della popolazione. 






Questo è un articolo pubblicato il 19-10-2009 alle 19:16 sul giornale del 20 ottobre 2009 - 1508 letture

In questo articolo si parla di attualità, giacomo campanile, Messa secondo il rito latino





logoEV
logoEV
logoEV