Sport, educazione, fede: per una nuova stagione del movimento sportivo cattolico

6' di lettura 04/11/2009 -

La Sezione \"Chiesa e sport\", istituita dal servo di Dio Giovanni Paolo II nel Pontificio Consiglio per i Laici in 2004, annuncia il terzo seminario di studio sullo sport, incentrato sull\'approfondimento del rapporto tra sport, educazione e fede nell\'ottica dell\'associazionismo sportivo nel mondo cattolico.

Il 6-7 Novembre 2009, al \"Villa Aurelia Conference Centre\" di Roma.

 

 

 

 

da Chiesa e Sport

Pontificio Consiglio per i laici



Mentre il primo seminario, che si è tenuto nel 2005, ha analizzato il fenomeno sportivo nella società contemporanea in termini generali, ed i successivo seminario del 2007 ha approfondito il ruolo del cappellano in ambito sportivo, con questo nuovo consesso vogliamo ora rivolgere il nostro interesse ai laici cattolici impegnati nello sport e soprattutto nello sport giovanile, amatoriale, esaminando e valutando le opportunità che l\'associazionismo sportivo cattolico può offrire alla missione educativa e all\'evangelizzazione.

Recentemente il Santo Padre Benedetto XVI, incontrando il clero di Roma, ha affrontato in qualche modo questa tematica, affermando che «un oratorio» - e crediamo che con ciò possiamo intendere tutti i centri sportivi che gestisce la Chiesa - dovrebbe costituire un luogo dove un giovane «non solo trovi possibilità per il tempo libero ma soprattutto trovi formazione umana integrale che rende completa la personalità» (26 febbraio 2009). Perciò, studieremo come e in che modo - a quale condizione - lo sport, vissuto da tanti ragazzi nei vari ambiti ecclesiali, possa essere una via di formazione umana integrale di adolescenti e giovani.

Il seminario \"Sport, educazione, fede: per una nuova stagione del movimento sportivo cattolico\" si terrà il 6 e 7 novembre 2009 a \"Villa Aurelia Conference Centre\" a Roma. A motivo del carattere di studio di questo seminario e delle limitate capacità recettive dell\'Auditorium di \"Villa Aurelia\", la partecipazione sarà riservata soltanto ad alcuni invitati, tra cui responsabili della pastorale dello sport di diverse conferenze episcopali, rappresentanti di associazioni cattoliche a livello nazionale ed internazionale e personalità di vasta competenza ed esperienza nel mondo sportivo professionistico e giovanile.

La riflessione della mattina della prima giornata si concentrerà sulla missione della Chiesa nello sport giovanile. Dopo la lettura del Messaggio di Sua Santità Benedetto XVI e le parole di apertura del Cardinal Stanisław Ryłko, Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici, seguirà una riflessione inerente all\'associazionismo sportivo nel mondo cattolico alla luce degli insegnamenti della Chiesa. Sarà presente per dirigere questo approfondimento Sua Ecc. Mons. Carlo Mazza, attuale vescovo di Fidenza e per più di venti anni responsabile dell\'ufficio dello sport nella CEI. A seguire, avrà luogo una conferenza sul possibile vincolo fra sport e virtù, che sarà tenuta dal Prof Mike McNamee, che insegna alla Swansea University in Inghilterra ed è autore e curatore di vari libri sull\'etica e lo sport.

Successivamente, nella tavola rotonda del pomeriggio - con la partecipazione di atleti e allenatori professionisti - si terrà un\'ampia riflessione su ciò che significa essere e formare veri campioni, cioè educare a quel comportamento virtuoso che diviene stile di vita dentro e fuori il campo, non misurato solamente dalla celebrità o dalla vittoria. Fra i relatori della tavola rotonda ci saranno: Demetrio Albertini, vice presidente della F.IG.C.; Sir Philip Craven, Presidente del Comitato Paralimpico Internazionale; Valerio Bianchini, già pluripremiato allenatore di pallacanestro; Fernando Lima Bello, a lungo membro del Comitato Olimpico Internazionale, proveniente dal Portogallo. Si concluderà la giornata con una riflessione sul rapporto fra lo sport e la vita spirituale offerta da Susan Saint Sing, già olimpionica di canottaggio statunitense.

La seconda giornata, si aprirà con un intervento sui nuovi luoghi educativi di Edio Costantini, Presidente della Fondazione Giovanni Paolo II per lo Sport. Seguirà una tavola rotonda dedicata alle opportunità concrete che le associazioni sportive offrono per testimoniare Cristo sia nell\'opera diretta di evangelizzazione, sia nell\'esercizio della carità cristiana, o nel dialogo ecumenico e inter-culturale. Il Segretario del Pontificio Consiglio per i Laici, Sua Ecc. Mons Josef Clemens concluderà il lavoro a mezzogiorno.

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi al Dott. Stefano De Pasquale Ceratti del Pontificio Consiglio per i Laici (tel 06698-87322 o email: pcpl@laity.va).

PROGRAMMA

Venerdì, 6 novembre

9.00 Lettura del Messaggio di Sua Santità Benedetto XVI

Introduzione: Sport, educazione e fede

Card. Stanislaw Rylko, Presidente del PCPL

9.30 La presenza cristiana nel movimento sportivo alle luce

degli insegnamenti della Chiesa

S. Ecc. Mons. Carlo Mazza

10.15 Lo sport e le virtù: educazione integrale della persona

Michael McNamee

11.00 Pausa

11.15 Dibattito

12.30 Pranzo

15.00 Tavola rotonda: Cosa significa essere veri campioni

Cosa significa essere campione?

Demetrio Albertini

Campioni oltre ogni ostacolo

Philip Craven

Formare campioni veri dentro e fuori dal campo

Valerio Bianchini

Scorciatoie per diventare \'campione\'?

Fernando Lima Bello

16.15 Dibattito

17.00 Pausa

17.30 Lo sport e la vita spirituale:

\"Glorificate Dio nel vostro corpo\" (1Cor 6:20)

Susan Saint Sing

18.15 Dibattito

18.30 Conclusione della giornata

Sabato, 7 novembre

9.00 I luoghi dello sport: nuove frontiere e strategie

Edio Costantini

9.30 Le associazioni sportive alla luce della nuova stagione

aggregativa

Prof. Guzmán Carriquiry, Sotto-segretario del PCPL

9.45 Tavola rotonda: le opportunità offerte dall\'associazioni

smo sportivo cattolico per testimoniare Cristo

Promuovere le virtù cristiane

Albert Assad

Luoghi di evangelizzazione dei giovani

P. Javier Agudo Garcia

Luoghi di testimonianza cristiana degli allenatori

Don Alessio Albertini

Palestre di carità cristiana

Gianni Gola

Promuovere il dialogo ecumenico

Norbert Müller

Promuovere il dialogo inter-religioso e inter-culturale

Francis Kammogne

11.00 Pausa

11.15 Dibattito

12.30 Conclusione del seminario

S. Ecc. Mons Josef Clemens, Segretario del PCPL

13.00 Pranzo






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2009 alle 17:48 sul giornale del 05 novembre 2009 - 1475 letture

In questo articolo si parla di sport, fede





logoEV