L\'Ambulaorio Antiusura Onlus di Roma sui dati Sos Impresa: meno dati, più denunce

1' di lettura 05/02/2010 -

L\'Ambulatorio Antiusura apprende con preoccupazione i dati riportati nei giorni scorsi da Sos Impresa: sarebbero 200 mila, i commercianti vittime d\'usura. Quello che preoccupa davvero è che, qualora questi dati trovassero conferma, si dovrebbe registrare un inverosimile e grave scollamento tra il numero delle vittime riscontrato da Sos Impresa e il numero delle denunce fornito dal Ministero dell\'Interno



Non c\'è dubbio che le statistiche, così come riportate da Sos Impresa, superino di molto la fisiologica discrepanza tra vittime e denunce. Ciò comporterebbe una valutazione di totale fallimento del lavoro di contrasto all\'usura svolto sul territorio dall\'associazionismo e dalle Forze dell\'Ordine.

 

Per tale motivo l\'Ambulatorio Antiusura sostiene con forza la necessità di andare oltre il sensazionalismo dei numeri e di impegnarsi, piuttosto, in concrete iniziative di contrasto e prevenzione del fenomeno criminale.

 

“La denuncia - dichiara l\'Avv. Luigi Ciatti, Presidente dell\'Ambulatorio Antiusura Onlus di Roma - è l\'indispensabile primo passo di ogni percorso di riconquista di una vita serena e libera da illegittimi condizionamenti. Ogni vittima incontrata che non denuncia è un\'occasione persa per contrastare efficacemente questo fenomeno criminale”.

 

 

Ambulatorio Antiusura Onlus

www.ambulatorioantiusura.it

ambulatorioantiusura@tiscali.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2010 alle 14:13 sul giornale del 06 febbraio 2010 - 725 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, usura