Scioperi, protesta di quattro ore dalle 9,30 per bus, tram, metrò e ferrovie

1' di lettura 11/03/2010 -

Oggi, 12 marzo, nell´ambito dello sciopero generale nazionale proclamato dalla Cgil, in città il servizio di trasporto pubblico sarà interessato durante la mattina da una protesta di quattro ore.



Dalle 9,30 alle 13,30 non saranno garantite le corse di bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo.

Le modalità dello sciopero prevedono che, al termine della protesta, i mezzi coinvolti riprendano servizio dai depositi di appartenenza. Da qui, raggiungeranno le linee e/o capolinea di assegnazione, per poi riprendere le corse.

 

Allo sciopero potranno aderire: sempre dalle 9,30 alle 13,30, verificatori e addetti alle biglietterie; nelle tre ore di ogni fine turno, impiegati e ausiliari del traffico.

 In occasione dello sciopero che interesserà il trasporto pubblico, il Campidoglio ha disposto, per la durata relativa alla fascia oraria mattutina, l\'apertura delle zone a traffico limitato del centro e di Trastevere.

Nell´ambito dello sciopero, disagi saranno possibili per i servizi al pubblico dell´Agenzia Roma Servizi per la Mobilità. In particolare, l´apertura dello sportello di via Ostiense 131/L (rilascio permessi Ztl e sosta e contrassegni di circolazione per persone disabili) sarà garantita sino alle 12. Per quel che riguarda il contact center infomobilità 0657003 e il numero verde dedicato alle persone con disabilità 800154451, il servizio non sarà assicurato tra le 11 e le 13,30 e tra le 17 e le 20. Il contact center assicurerà comunque le informazioni sul trasporto pubblico. Infine, probabili disservizi per i check point bus turistici e per il box Info Termini.






Questo è un articolo pubblicato il 11-03-2010 alle 23:21 sul giornale del 12 marzo 2010 - 847 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, sciopero, atac





logoEV