Tar del Lazio ancora protagonista: cade l’ordine degli avvocati di Roma

2' di lettura 11/03/2010 -

Sospesa dal Tar del Lazio la prima adunanza del nuovo Consiglio dell’Ordine

 

Avv. Galletti: “Ringraziamo i colleghi che hanno confidato nella nostra azione a tutela della legalitàe per il rispetto delle regole”.



Ieri il Tar capitolino, con l’ordinanza n. 1125/2010, ha sospeso la prima adunanza del nuovo Consiglio dell’Ordine e degli atti consequenziali.

“Il Tribunale - ha dichiarato l’avv. Antonino Galletti, Presidente di Azione Legale e autore del ricorso - ha sospeso l’efficacia del provvedimento del consigliere dell’Ordine avv. Cipollone, che nonostante la già avvenuta convocazione della prima adunanza consiliare del Presidente uscente avv. Alessandro Cassiani ha ritenuto di potere (auto)convocare la prima adunanza consiliare in data 19.2.2010”.

“Nel medesimo ricorso - continua Galletti - è stata richiesta, con motivi aggiunti già notificati e depositati, la sospensione degli atti consequenziali ed, in primis, dell’efficacia delle determinazioni assunte il 19.2.2010 nella prima adunanza illegittimamente convocata (e, dunque, anche la nomina del presidente, del segretario e del tesoriere): il Tar ha rinviato l’esame dell’incidente cautelare sui motivi aggiunti alla prossima Camera di Consiglio del 24.3.2010.

È noto, come l’efficacia delle determinazioni cautelari assunte dal giudice amministrativo (e della tutela da annullamento nel merito) operi da subito, rendendo nulla ogni precedente statuizione illegittima e gli atti ad essa consequenziali.

La prima conseguenza della decisione è che oggi la prima adunanza consiliare potrà essere legittimamente presieduta dal Presidente uscente dell’Ordine Avv. Cassiani.

Ringraziamo i colleghi che, conferendoci il mandato difensivo, hanno dato fiducia alla nostra Azione Legale ed i tanti amici che in questi giorni hanno manifestato la loro solidarietà , confidando nella nostra azione generosa a tutela della legalitàe per il rispetto delle regole.

Siamo certi che il nuovo Consiglio, è incanalato finalmente sui binari delle correttezza e della legittimità , sapràassumere le legittime determinazioni gli competono nell’interesse della Comunitàforense romana”.

 

 

 

Ufficio stampa

In Media Res Comunicazione srl

www.inmediarescomunicazione.it

 






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-03-2010 alle 23:07 sul giornale del 12 marzo 2010 - 1015 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, tar, lazio





logoEV
logoEV