RomaCavalli: il mondo del cavallo, un mondo di cavalli

7' di lettura 06/04/2010 -

In occasione delle celebrazioni per il cinquantesimo anniversario dei Giochi Olimpici di Roma si inaugura la prima edizione di RomaCavalli - Salone Internazionale dell’Equitazione e dell’Ippica di Roma. Dal 9 all’11 Aprile, nei padiglioni della Fiera di Roma è di scena il cavallo: competizioni, eventi, manifestazioni e tanto divertimento per scoprire il magico mondo dell’equitazione.



Oltre mille cavalli di tutte le razze e nazionalità. Tre intense giornate di gare, presentazioni, incontri, spettacoli e animazioni. Un appuntamento unico per gli appassionati e per tutti coloro che amano i cavalli, ma soprattutto per chi intende trascorrere un week-end di primavera nella Capitale, all’insegna del divertimento, dello sport e dell’eccellenza.

RomaCavalli - Salone Internazionale dell’Equitazione e dell’Ippica è organizzato da RomaCavalli Expo in collaborazione con Unire (Unione Nazionale per l’incremento delle Razze Equine) e con il patrocinio di: Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali; Ministero del Turismo; Ministero della Salute; Regione Lazio - Arsial; Provincia di Roma, Comune di Roma e Camera di Commercio di Roma.

Con questa manifestazione Fiera Roma prosegue nell’attento lavoro mirato ad arricchire il proprio calendario fieristico con eventi capaci di valorizzare l’offerta del territorio e di proiettarsi sul mercato internazionale.

«Grande è la soddisfazione» dichiara Roberto Bosi Presidente di Fiera Roma e di RomaCavalli Expo «per aver portato nella Capitale l’evento di settore che mancava e che tanti appassionati, non solo della città ma di tutto il centro-sud d’Italia, aspettavano da anni».

Infatti RomaCavalli si presenta, già da questa prima edizione, come manifestazione che non solo vuole e può recitare un ruolo da protagonista tra le fiere di settore in Italia, ma anche divenire punto di riferimento internazionale, con particolare riguardo all'area mediterranea che vanta antiche e consolidate tradizioni equestri.

ROMACAVALLI PRESENTA UN RICCO CARNET DI NOVITA’:

Agonismo di livello

La nutrita componente agonistica prevederà per il salto ostacoli un prestigioso concorso nazionale a programmazione speciale sei stelle con categorie per cavalli e per pony, una sei barriere e una prova di potenza da fiato sospeso. La sezione western offrirà barrel racing e team penning in gran spolvero, con una tappa nazionale eccezionalmente nutrita che riunirà i migliori binomi peninsulari; inoltre, uno Special Event composto da due delle performance più amate: il western pleasure e il trail horse. A RomaCavalli anche uno show del divertente versatility ranch horse e un momento dedicato al reining. Per il cavallo spagnolo, ecco il Campionato italiano dell’affascinante doma vaquera, quello Europeo Open Master iberico di doma classica e il Concorso ufficiale di monta minorchina, oltre a una gara di morfologia riservata ai magnifici neri dell’isola. Le competizioni di attacchi sportivi (agility), morfologia e salto in libertà per il Sella Italiano, nel grande spazio dedicato all’Unire, e il Campionato italiano Fitetrec-Ante di monta da lavoro completano il panorama agonistico senza lasciare “aree d’ombra”. E non bisogna dimenticare la colorata gara di mascalcia, spina dorsale di un importante programma dedicato a questa particolare professione equestre.

Universo cavallo

Tante, tante razze in mostra. Tutte quelle italiane, prima di tutto, da conoscere, amare e valorizzare. L’Unire e l’Aia. sono infatti presenti a RomaCavalli con una vasta area espositiva e tutta una serie di eventi e rassegne. Ma Roma ha i numeri giusti per ricevere adesioni da tutto il mondo, con la presenza di allevatori da paesi anche molto lontani. Interessante in particolare l’afflusso massiccio dalla penisola iberica, non solo per quanto riguarda Andalusi e Lusitani ma anche per il magnifico cavallo minorchino, quello capace di “camminare” sugli arti posteriori, che sarà anche protagonista in una gara di morfologia dedicata. Senza dimenticare la selezionata rappresentanza dei soggetti appartenenti alle razze ufficiali americane: Quarter Horse, Paint e Appaloosa.

1.

Incontri e corsi

Un importante programma di workshop tematici e corsi è in palinsesto per la prima edizione di RomaCavalli. In calendario un interessante talk show su uno dei temi caldi del momento: le varie possibilità per “salvare” i cavalli a fine carriera sportiva, oppure incorsi in maltrattamenti e abbandono. L’incontro avrà titolo “Seconda Vita: politici, etologi e gente di cavalli a confronto per sviluppare un'etica della responsabilità”. I corsi di RomaCavalli spaziano da quelli di interesse rigorosamente scientifico, dedicati ai medici veterinari, con accreditamento ECM, tenuti da nomi eccellenti della veterinaria internazionale, a quelli di più ampio respiro sui temi dell’ippoterapia e dell’omeopatia veterinaria, rivolti a tutti gli appassionati.

Spettacoli

Vari e disseminati lungo tutto il palinsesto sono i momenti di svago e divertimento di RomaCavalli. Dalle piccole dimostrazioni “cammeo” al grande Galà intitolato “Aria, Acqua, Terra, Fuoco” che andrà in scena tutti i giorni nel tardo pomeriggio. Nel Galà si esibiranno artisti europei di fama internazionale. Luci, colori, musiche, coreografie che ipnotizzano. Cavalli leggeri come l’aria, freschi e luminosi come l’acqua, antichi come la terra, potenti come il fuoco ci incanteranno fino all’ultimo secondo e all’ultima nota. E poi ancora: la gara di eleganza degli attacchi, tuffo in un epoca dorata e quasi dimenticata; le dimostrazioni di alta scuola con i soggetti spagnoli; lo spettacolo dei cavalli “attori” di Jacqueline Freda e Relieved Horses; le presentazioni di ItaliAlleva, le esibizioni incredibili dei Cai-Tpr, grandi animali da tiro,orgoglio degli attacchi nazionali; lo spettacolo dei butteri con i loro cavalli, arcaico baluardo del folklore maremmano, impegnati in struggenti caroselli e giochi di abilità derivati dal quotidiano lavoro con le mandrie in una rappresentazione artistica chiamata “Lo spettacolo delle tradizioni”; il commovente e allegro show dei biondi avelignesi con i ragazzi di Villa Buon Respiro, l’unico maneggio in Italia che coniughi con risultati davvero sorprendenti ippoterapia ed equitazione.

Arte

Quella ispirata dai nostri amici cavalli, che a RomaCavalli troverà posto dalle sue massime espressioni: con la Rassegna Internazionale di Arte Contemporanea Premio "Il Cavallo, Colori e Armonie" dedicata a Luciano Pavarotti, le mostre fotografiche di autori che hanno fatto del cavallo il loro soggetto più amato e i primi passi degli artisti in erba con un simpatico concorso dedicato ai disegni dei più piccoli “Disegna il tuo Cavallo”.


E poi ancora tanto divertimento. RomaCavalli è fatta per “vivere” la fiera a giornate piene. A fianco dell’agonismo e delle dimostrazioni, ci sono ancora mille modi per trascorrere il tempo con gli amici e la famiglia.

Un ringraziamento particolare per la collaborazione a:

Aia (Associazione Italiana Allevatori); Arma dei Carabinieri - 4° Reggimento Carabinieri a Cavallo, Confagricoltura, Confederazione Italiana Agricoltori, Corpo Forestale dello Stato; Engea (Ente Nazionale Guide Equestri Ambientali), Fise (Federazione Italiana Sport Equestri) e Fise Lazio; Federazione Italiana Turismo Equestre-Trec Ante; Federazione Nazionale Giacche Verdi; Giacche Verdi.

RomaCavalli – Ufficio Stampa






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2010 alle 16:02 sul giornale del 07 aprile 2010 - 1186 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, cavalli, fiera di roma