Ara Pacis: sopralluogo Alemanno – Meier

1' di lettura 07/04/2010 -

Il sindaco Gianni Alemanno ha effettuato oggi un sopralluogo all’Ara Pacis con l’architetto che ne ha progettato la teca: Richard Meier.



Per l’Ara Pacis c’è un nuovo progetto che mette d’accordo l’architetto ed il sidaco.

Il progetto, che prevede la costruzione di un sottopasso per le auto, permetterà di abbattere il “muro della discordia”, che impedisce la vista delle due chiese vicine alla teca.

La soluzione al "caso Ara Pacis" (con la sistemazione di piazza Augusto Imperatore), le prospettive per la Città dello Sport di Santiago Calatrava: è quanto emerge dai sopralluoghi) e lo stesso Calatrava (Città dello Sport a Tor Vergata).


Il sottopasso per le auto, permetterà di pedonalizzare il tratto del Lungotevere davanti all'Ara Pacis e di far nascere una zona verde che ospiterà diverse opere d’arte.

Il nuovo progetto trova concorde l’architetto Meier anche sull’abbattimento del muro, che fu costruito a suo tempo, come conferma l'architetto, per separare l'area monumentale dal traffico del Lungotevere.

Il progetto prevede anche la costruzione di un parcheggio sotterraneo per circa 300 posti auto.

Oltre al Sindaco e all'architetto Meier, hanno preso parte al sopralluogo gli assessori Umberto Croppi (Cultura) e Marco Corsini (Urbanistica), il sovrintendente comunale Umberto Broccoli e il sottosegretario ai beni culturali Francesco Giro.








Questo è un articolo pubblicato il 07-04-2010 alle 23:15 sul giornale del 08 aprile 2010 - 822 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, Cinzia Mazzarini, alemanno, ara pacis