Nuova stagione di concerti al Santa Cecilia di Roma

1' di lettura 19/05/2010 - L'impegnativo 'Guillaume Tell' di Gioacchino Rossini aprirà la stagione 2010-2011 dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma. Bruno Cagli, sovrintendente dell'Accademia, sottolinea la ricchezza della stagione, che prevede come di consueto grandi nomi, solisti di livello internazionale, anniversari importanti, commissioni a musicisti contemporanei di nuove opere musicali e incisioni discografiche con etichette di prestigio come Decca, Emi e Deutsche Grammophon.

Cagli annuncia l'arrivo di un nuovo sponsor per l'Accademia che, dopo la Scala di Milano, e' la seconda Fondazione per contributi privati. La 'Breguet', storica fabbrica di orologi di grandissimo prestigio, amati tra gli altri dalla regina Maria Antonietta, Napoleone, Stendhal, Hugo, Me'rime'e, Proust e dallo stesso Rossini, sponsorizzera' proprio la serata del 'Guillaume Tell'. Cagli ricorda il legame particolare che ha unito la fabbrica svizzera e Rossini, il quale ricevette un orologio Breguet con catena d'oro in dono dopo il successo pubblico del 'Guillaume Tell'. Tornando alla stagione, il primo dei 28 concerti di quella sinfonica e' il 16 ottobre con il 'Guillaume Tell', ''che sara' eseguito in versione integrale, senza tagli'', compatibilmente con le numerose revisioni che apporto' lo stesso compositore pesarese. L'opera sara' diretta da Pappano, andra' in tourne'e a Londra e sara' anche incisa su Cd per la Emi.





Questo è un articolo pubblicato il 19-05-2010 alle 20:02 sul giornale del 20 maggio 2010 - 706 letture

In questo articolo si parla di cultura, giacomo campanile, Accademia Nazionale di Santa Cecilia