Sciopero mezzi pubblici

1' di lettura 27/05/2010 -

 

Confermato sciopero regionale: a rischio bus periferici dalle 8,30 alle 12,30.



E’ stato rinviato ad altra data lo sciopero nazionale di 24 ore dei trasporti, proclamato dai sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Tpl e Faisa Cisal per oggi, venerdì 28 maggio.

Resta tuttavia confermato lo sciopero regionale, indetto dai Confederali, che riguarderà le aziende private di trasporto. A Roma, quindi, dalle 8,30 alle 12,30, saranno a rischio le linee periferiche gestite dalla Tevere Tpl: C1, 022, 023, 024, 025, 027, 028, 030, 031, 032, 033, 035, 036, 037, 039, 040, 041, 044, 051, 053, 056, 057, 059, 078, 088, 146, 213, 220, 222, 232, 314, 343, 344, 404, 437, 444, 447, 449, 502, 503, 511, 543, 546, 552, 554, 557, 657, 663, 701, 763, 771, 775, 777, 778, 808, 881, 889, 892, 907, 912, 982, 983, 984, 985, 992, 997 e 998.

Altre linee periferiche del consorzio Tevere Tpl, saranno invece interessate, sempre domani, dallo sciopero indetto dal sindacato autonomo Sul: dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio rischio stop, quindi, per: 077, 218, 702, 764, 767 e 768. Ancora domani, lo stesso sciopero del Sul interesserà anche la rete Atac dalle 8,30 alle 12,30.






Questo è un articolo pubblicato il 27-05-2010 alle 23:50 sul giornale del 28 maggio 2010 - 1381 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, Cinzia Mazzarini, sciopero mezzi pubblici, atac