Il FAI presenta le manifestazioni estive al Parco Villa Gregoriana a Tivoli:

6' di lettura 24/06/2010 -

 

Il FAI - Fondo Ambiente Italiano e Pierreci Codess sono lieti di presentare le manifestazioni estive in programma al Parco di Villa Gregoriana di Tivoli (Roma).



“ORRIDO E SUBLIME”

Letture sottovoce a Villa Gregoriana

speciali visite del Parco nella frescura del tramonto

Parco Villa Gregoriana – Largo Sant’Angelo, Tivoli (Roma)

sabato 17, 24 e 31 luglio - ore 19.30; 7, 14, 21, 28 agosto – ore 19.00;

4 e 11 settembre 2010 - ore 18.30

Quale bellezza, questa di un angolo di mondo così fortunato, anche senza l’intervento dell’opera dell’arte! La natura in nessuna parte è stata mai più prodiga verso se stessa!”. Con queste parole il poeta romano Publio Papinio Stazio esaltava, nel I secolo d.C., la bellezza della zona di Tivoli, oggi occupata dal Parco Villa Gregoriana. Sono passati quasi duemila anni ma il tempo sembra essersi fermato: ancora oggi chi ha l’occasione di visitare questo rigoglioso parco naturalistico si trova a pronunciare frasi piene di stupore, incredulità e magnificenza di fronte a un fascino così spettacolare e a una natura tanto lussureggiante e prorompente.

E proprio per permettere a sempre più persone di conoscere e ammirare questo luogo magico il FAI – Fondo AmbienteItaliano e Pierreci Codess propongono per l’estate 2010 un’originale iniziativa dal titolo “Orrido e sublime - letture sottovoce a Villa Gregoriana”. Ogni sabato, a partire dal 17 luglio e fino all’11 settembre (sabato 17, 24 e 31 luglio alle ore 19.30; 7, 14, 21, 28 agosto alle ore 19.00; 4 e 11 settembre 2010 alle ore 18.30),sarà possibile effettuare all’ora del tramonto esclusive passeggiate guidate alla scoperta della storia e degli angoli più suggestivi del parco che per secoli ha ispirato numerosi artisti e poeti venuti in visita. In prossimità degli scorci più belli, al racconto della guida si alterneranno emozionanti letture di testi, riflessioni e pensieri di illustri autori ottocenteschi, rapiti, come tanti, dal fascino di Villa Gregoriana in occasione del Grand Tour.

Inoltre, a rendere ancora più piacevoli le serate in programma, al termine di questo armonico percorso tra natura, storia e letteratura verrà offerto al pubblico un rinfrescante e gustoso aperitivo, da sorseggiare tra i templi dell’acropoli di Tivoli, in un contesto paesaggistico insolito e sorprendente.

Poiché le visite guidate verranno organizzate a numero chiuso e saranno effettuate per piccoli gruppi è obbligatoria la prenotazione ai numeri 0774.382733 o 06.39967701. L’ideazione, la realizzazione e l’organizzazione delle serate sono a cura di Pierreci Codess (www.pierreci.it).

Biglietto di ingresso (comprensivo di visite guidate e aperitivo):

Adulti:15,00 €; Iscritti FAI; Possessori di Fidelity Art Pierreci; Gruppi di minimo 12 persone; Bambini entro i 6 anni: 12,00 €.

e

VIAGGIO NEL GUSTO

speciali visite del parco con degustazioni alla scoperta dei piatti tipici delle diverse epoche

Parco Villa Gregoriana, Largo Sant’Angelo – Tivoli (Roma)

domenica 18 e 25 luglio - ore 19.30; 1, 8, 15, 22, 29 agosto ore 19.00;

5, 12 e 19 settembre 2010 - ore 18.30

Dopo il grande successo dell’edizione dello scorso anno, il FAI – Fondo Ambiente Italiano e Pierreci Codess ripropongono al Parco Villa Gregoriana a Tivoli (Roma) un interessante “Viaggio nel gusto”, che permetterà di scoprire cosa mangiavano i nostri antenati, quali alimenti nelle epoche passate venivano utilizzati in cucina e in che modo venivano consumati. Una originale proposta per l’estate, da vivere all’ora del tramonto, immersi nel fascino delle bellezze naturali e delle rovine archeologiche che rendono questo parco uno dei luoghi più suggestivi d’Italia.

La manifestazione, che avrà luogo ogni domenica dal 18 luglio fino al 19 settembre 2010 (18 e 25 luglio dalle ore 19.30; 1, 8, 15, 22, 29 agosto dalle ore 19.00; 5, 12 e 19 settembre dalle ore 18.30), offrirà una doppia possibilità: quella di conoscere la storia e l’evoluzione dei gusti e della cucina nel corso dei secoli e, contemporaneamente, di assaggiare alcuni cibi in voga in tempi più o meno vicini. Nel corso delle serate verrà infatti proposta una speciale visita di Villa Gregoriana, durante la quale si parlerà oltre che della storia del parco anche delle abitudini alimentari e del “galateo” in voga nelle diverse epoche, con un focus sugli ingredienti inizialmente utilizzati in cucina e su quelli introdotti in seguito alle variazioni del gusto, alle mode e alle scoperte geografiche. A seguire, il pubblico verrà poi guidato in un’insolita cena-degustazione di cibi “storici”, in cui ogni portata sarà anticipata dall’enunciazione della ricetta originale e da aneddoti e curiosità ad essa legati.

I visitatori avranno quindi l’opportunità unica di assaporare alcuni piatti tipici delle tavole di un tempo, dall’antichità all’età moderna: sipasserà ad esempio da un antipasto dell’antica Roma a un piatto medioevale, per proseguire con un gustoso secondo piatto molto in voga nel Rinascimento e chiudere con un dolce ottocentesco. Tutte le portate proposte durante “Viaggio nel gusto” hanno una bibliografia accertata - essendo opera di personaggi molto in vista nella propria epoca – e saranno servite su una tavola apparecchiata con riproduzioni di ceramiche storiche.

Poiché queste visite guidate con cena-degustazione sonoa numero chiuso e vengono effettuate per piccoli gruppi di persone, è obbligatoria la prenotazione ai numeri 0774.382733 o 06.39967701. L’ideazione, la realizzazione e l’organizzazione dell’evento sono a cura di Pierreci Codess (www.pierreci.it).

Biglietto di ingresso (comprensivo di visite guidate e cena-degustazione):

Adulti:40,00 €; Iscritti FAI; Possessori di Fidelity Art Pierreci; Gruppi di minimo 12 persone; Bambini entro i 6 anni: 35,00 €.

Storia del Parco Villa Gregoriana:

Situato in posizione panoramica ai piedi dell’acropoli romana di Tivoli, questo suggestivo parco vanta un ingente patrimonio naturalistico, nonché importanti testimonianze storico-artistiche. Voluto da papa Gregorio XVI, Parco Villa Gregoriana nacque nel 1835 dalla sistemazione del vecchio letto dell'Aniene, stravolto dalla rovinosa piena del 1826. Con l'apertura del traforo del Monte Catillo l'abitato di Tivoli fu messo al sicuro dalla furia delle acque che, incanalate nel nuovo condotto artificiale, crearono più a valle il maestoso e spumeggiante spettacolo della Cascata Grande, alta oltre 100 metri. Il vecchio letto del fiume divenne la meta di un'ardita passeggiata a strapiombo sulla valle che, tra sentieri scoscesi, boschi e gallerie, toccava il belvedere sulla Grande Cascata, penetrava nelle Grotte di Nettuno e delle Sirene, serpeggiava in quello che era stato il letto delle Cascatelle e riemergeva ai piedi dei templi dell'acropoli. Da allora, per tutto l'800, Villa Gregoriana fu tappa di viaggiatori, poeti, artisti, re e imperatori, incantanti dall'artificiosa bellezza del parco. Dopo anni di chiusura e abbandono, nel 2002 il parco è stato concesso dallo Stato al FAI, che si è impegnato ad intraprendere gli onerosi interventi di restauro necessari per la riapertura al pubblico, avvenuta nel maggio 2005.

Per informazioni e prenotazioni per le due manifestazioni:

Pierreci – tel. 0774.382733; 06.39967701 www.pierreci.it

Ingresso da Largo Sant’Angelo (lato cascate). Posti limitati, è obbligatoria la prenotazione

Per maggiori informazioni sul FAI: www.fondoambiente.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2010 alle 15:55 sul giornale del 25 giugno 2010 - 689 letture

In questo articolo si parla di cultura, roma, fai, Fondo Ambiente Italiano, villa gregoriana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/vi





logoEV
logoEV