Nuovo appuntamento con la Grande Musica al Festival Euro Mediterraneo

3' di lettura 12/07/2010 -

 

Nuovo attesissimo appuntamento con la Grande Musica al Festival Euro Mediterraneo: martedì 13 luglio è in programma un concerto di sicuro successo sotto il tocco collaudato e di grande sensibilità del pianista siciliano Vincenzo Pavone, che eseguirà musiche di Ludwig Van Beethoven, Eugène Ysaÿe, Claude Debussy.



Pavone è nato a Catania nel 1983 e si è diplomato presso l’Istituto Musicale “Vincenzo Bellini” di Catania sotto la guida della Scuderi, esibendosi fin da subito per numerose associazione culturali e stagioni in Italia e all’estero, tra cui anche Salisburgo e la Steinway Hall di New York. Vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, tra cui il premio interpretazione “J. Brahms” e la decima edizione del Concorso “Robert Schumann”, ha partecipato ai corsi di perfezionamento tenuti da Aquiles Delle Vigne presso il Mozarteum di Salisburgo e alla sua formazione hanno contribuito Bruno Canino, Riccardo Risaliti.

Programma

Ludwig Van Beethoven(1770-1827)

Sonata per Violino e Pianoforte No. 1 Op. 12 in Re Maggiore

Allegro con Brio

Tema con Variazioni

Rondò. Allegro

Eugène Ysaÿe(1858-1931)

Poème Elégiaque Op. 12

Claude Debussy(1862-1918)

Sonata per Violino e Pianoforte

Allegro Vivo

Intermède. Fantasque et léger

Finale. Très Animé

Dopo l’enorme successo di pubblico e di critica riscosso in questi ultimi anni proprio a Roma, torna dunque puntuale il Festival Euro Mediterraneo, la prestigiosa rassegna di musica, opera, danza e teatro fondata nel 2001 dal regista italiano Enrico Castiglione, da dieci anni protagonista dell’Estate Romana grazie all’originalità della programmazione e alla presenza in cartellone di artisti tra i più celebri ed amati del nostro tempo. Come ogni anno la kermesse – realizzata grazie all’apporto dell’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma, dalla Direzione Generale per lo spettacolo dal vivo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione con la Soprintendenza Specialeper i Beni Archeologici di Roma ­– offre numerose manifestazioni nei luoghi più emblematici del Mediterraneo e in Italia nelle più affascinanti aree archeologiche della Città di Roma come il Parco Archeologico dell’Appia Antica, la “regina viarum”, vero gioiello della Roma Antica. Un successo internazionale che si riconferma di anno in anno con una programmazione che ha visto protagonisti sul proprio palcoscenico in più edizioni direttori d’orchestra come Zubin Mehta e Lorin Maazel, danzatori come Roberto Bolle ed Alessandra Ferri, cantanti come José Carreras, Montserrat Caballé o Renato Bruson, compagnie di danza come il New York City Ballet ed orchestre come i Berliner Philharmoniker, in concerti, spettacoli di danza, rappresentazioni teatrali ed eventi spesso trasmessi dalle principali reti televisive del mondo, per poi essere distribuiti in dvd e blu-ray in tutto il mondo.

Quest’anno, in occasione della sua decima edizione, il Festival Euro Mediterraneo diviene Fondazione e racchiude la sua programmazione nel tema del “sentimento”, filo conduttore del triplice omaggio alla musica di Frédéric Chopin, in occasione del bicentenario della sua nascita, di Robert Schumann, di cui festeggiamo il bicentenario della nascita, e di Leonard Bernstein, il grande compositore americano scomparso a New York vent’anni fa.

I biglietti, molto economici, vanno da un minimo di 15,00 euro ad un massimo di 20,00 per l’intera programmazione e sono acquistabili presso l’abituale circuito delle prevendite abituali di Roma (Orbis, in Piazza Esquilino, 37, tel. 06 4827403) e per internet presso www.greenticket.it e il sito www.festivaleuromediterraneo.eu.


da Ufficio Stampa

Festival Euro Mediterraneo





Questo è un articolo pubblicato il 12-07-2010 alle 23:29 sul giornale del 13 luglio 2010 - 727 letture

In questo articolo si parla di roma, spettacoli, festival

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/9x