Ricerca sui prezzi: Oslo è la città più cara del mondo. Roma è più cara di Milano

1' di lettura 15/09/2010 -

 

Lo studio, realizzato dalla Banca Svizzera Ubs, ha rilevato che i consumatori italiani risultano penalizzati.  Nel nostro paese, infatti, i prezzi sono più alti rispetto ai salari.



Lo studio, che ha analizzato il livello dei prezzi e dei salari nelle principali città del mondo, dimostra inequivocabilmente come gli italiani siano penalizzati sul fronte del potere d'acquisto.

Lo afferma il Casper - Comitato contro le speculazioni e per il risparmio, di cui fanno parte le associazioni Adoc, Codacons, Movimento difesa del cittadino e Unione Nazionale Consumatori.
Proprio nella classifica sulla capacità di acquisto dei cittadini, Roma si piazza a 41/mo posto dietro a Mosca, Johannesburg, Lubiana, Taipei, Atene o Nicosia, mentre Milano si piazza solo al 27/mo posto.
Lo studio attesta la grave situazione economica in cui versano i cittadini di tutta Italia, alle prese con prezzi e tariffe in costante crescita e salari insufficienti a garantire un degno tenore di vita - spiega il Casper - La conseguenza è che gli italiani risultano fortemente penalizzati rispetto agli abitanti di altre nazioni, e sempre più numerose sono le famiglie che, a causa di tale stato di cose, entrano o si avvicinano alla fascia di povertà e si indebitano pericolosamente.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2010 alle 23:08 sul giornale del 16 settembre 2010 - 838 letture

In questo articolo si parla di economia, codacons, roma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cbl





logoEV