Alla Sapienza Lettere in moblitazione

1' di lettura 06/10/2010 -

 

Il 5 ottobre 2010 si è tenuta una prima partecipatissima assemblea nella facoltà di lettere. Gli studenti hanno ribadito la loro contrarietà:

-  Ai progetti di riforma della Gelmini

-  Ai tagli e alle politiche di definanziamento all’istruzione e allo stato sociale

-  Alle misure previste dal governo per uscire dalla crisi



L’assemblea ha espresso la necessità di sviluppare percorsi e iniziative di mobilitazione comuni fra studenti, docenti e ricercatori, ritenendo che un semplice legame solidaristico fra questi non sia all’altezza dell’attacco sferrato dal governo.

Gli studenti e le studentesse dichiarano lo stato d’agitazione della loro facoltà e annunciano la loro presenza in piazza con le scuole l’8 ottobre, il 14 sotto la camera nel caso in cui iniziasse la discussione della riforma e ritengono fondamentale la partecipazione attiva al corteo del 16 ottobre indetto dalla Fiom.

Al termine dell’assemblea i partecipanti hanno deciso di unirsi agli studenti di Scienze che contemporaneamente si riunivano a fisica, dando vita a un corteo che ha attraversato la città universitaria e le strade intorno alla Sapienza.

L’assemblea di facoltà si è riconvocata per lunedì 11 alle 11.

da Lettere in Mobilitazione






Questo è un articolo pubblicato il 06-10-2010 alle 09:57 sul giornale del 06 ottobre 2010 - 931 letture

In questo articolo si parla di attualità, università, roma, Cinzia Mazzarini, La sapienza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cXt





logoEV