Santoro sospeso per 10 giorni per un 'vaffan...bicchiere'

michele Santoro 2' di lettura 13/10/2010 -

Michele Santoro è stato sospeso dal suo programma per 10 giorni a partire da lunedì prossimo. Il provvedimento è stato preso dal direttore generale della Rai, Mauro Masi, in reazione alla parola pronunciata dallo stesso Santoro nella diretta di martedì sera: “Vaffan...bicchiere”.



Offesa con cui il noto giornalista risponde ad una circolare interna all'azienda che si proponeva di riportare l'equilibrio nei programmi di approfondimento.
La circolare – ha spiegato Masi - che è stata approvata dal Consiglio di Amministrazione della Rai e non da lui solo.

Masi, in una lettera inviata mercoledì mattina al conduttore di Anno Zero, sostiene che santoro utilizzi il mezzo televisivo a fini personali con questo attacco nei confronti della sua persona, in qualità di direttore Generale Rai, scaturito dalla circolare.

Non si tratta di censura – ha aggiunto Masi – né della privazione del diritto alla libertà d’informazione( non si riferisce né al diritto di espressione, né al diritto di critica). Santoro deve rispondere solo ed esclusivamente – prosegue lui in questa lettera - ad un'ammonizione di ordine disciplinare. Una sanzione che lo esclude per due settimane dal programma, settimane in cui non percepirà stipendio”.

Santoro ha replicato che il provvedimento nei suoi confronti mostra la gravità della situazione e si batterà in tutti i modi possibili ed in ogni sede per ostacolarlo. Santoro sostiene che questa azione dei vertici rai colpisce direttamente se stesso, ma anche tutti i collaboratori di Anno Zero.

Mentre il legale di Santoro, Domenico D'Amati, dichiara un il provvedimento come inammissibile per la sua estremità, Di Pietro, dell'IDV, ha reagito alla notizia come mancanza di democrazia e libertà di espressione. Masi, secondo Di Pietro censurerebbe a suo avviso voci scomode e peccherebbe di anti-pluralismo.






Questo è un articolo pubblicato il 13-10-2010 alle 15:17 sul giornale del 14 ottobre 2010 - 1891 letture

In questo articolo si parla di attualità, rai, anno zero, michele santoro, laura rotoloni, Mauro Masi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dgx





logoEV