statistiche sito

Annullati dal Tar gli aumenti per autostrade e Gra

1' di lettura 22/02/2011 -

Il Tar del Lazio ha annullato il decreto ministeriale che prevedeva l’aumento dei pedaggi autostradali e l’introduzione del pagamento anche per i raccordi autostradali in gestione dell'Anas, compreso il Grande Raccordo Anulare di Roma. 



Il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, che insieme ad altri enti locali aveva presentato ricorso al Tar, afferma: “E' stata una vittoria dei cittadini contro un grave sopruso che avrebbe colpito in modo indiscriminato i lavoratori, il sistema delle imprese e gli studenti in un momento di grave crisi economica”. E continua: “Il Tar seppellisce definitivamente la volontà del Governo di introdurre i pedaggi sul Gra''.

Anche Renata Polverini, Presidente della Regione Lazio, definisce questa sentenza una “vittoria dei cittadini”.

“Dal Tar è arrivato un segnale molto importante, ma la vera battaglia ce l'abbiamo davanti”. È il commento del sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Questo è il completamento della sospensione che già era avvenuta. Si tratta di pedaggi messi preliminarmente, in vista delle macchinette. La vera battaglia però è un'altra - ha sottolineato Alemanno - ossia contrapporsi a queste macchinette, fermo restando che parliamo sempre di pedaggi rispetto a persone che utilizzano le autostrade e non a chi si sposta da una parte all'altra della città di Roma”.






Questo è un articolo pubblicato il 22-02-2011 alle 23:08 sul giornale del 23 febbraio 2011 - 1133 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, Cinzia Mazzarini, pedaggio, GRA

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/hIk





logoEV
logoEV
logoEV