Mercoledì delle Ceneri. Inizio della grande Quaresima

1' di lettura 09/03/2011 -

Il giorno delle Ceneri è l'inizio della santissima Quaresima.Sono i giorni della penitenza per la remissione dei peccati e la salvezza delle anime. Ecco il tempo adatto per la salita al monte santo della Pasqua. La preghiera, la ricerca di conversione al Signore, che proclamano i testi della Sacra Scrittura, si esprime simbolicamente nel rito della cenere sparsa sulle teste.



E' come un “simbolo austero” del nostro cammino spirituale, lungo tutta la Quaresima, e per riconoscere che il nostro corpo, formato dalla polvere, ritornerà tale. È per questo che il mercoledì delle Ceneri, così come il resto della Quaresima, ci porta all'evento della Risurrezione di Gesù, che noi celebriamo rinnovati interiormente e con la ferma speranza che i nostri corpi saranno trasformati come il suo.

Il digiuno del corpo è un segno eloquente della disponibilità del cristiano all'azione dello Spirito Santo e della nostra solidarietà con coloro che aspettano nella povertà la celebrazione dell'eterno e definitivo banchetto pasquale. Così dunque la rinuncia ad altri piaceri e soddisfazioni legittime completerà il quadro richiesto per il digiuno, trasformando questo periodo di grazia in un annuncio profetico di un nuovo mondo, riconciliato con il Signore. In questa giornata, tutti i cattolici sono tenuti a far penitenza e ad osservare il digiuno e l'astinenza dalle carni.

«Ricordati che sei polvere e in polvere ritornerai»

L'imposizione delle ceneri sul capo del pontefice, tradizionalmente avveniva nella basilica di Sant'Anastasia al Palatino per mano del cardinale protovescovo.






Questo è un articolo pubblicato il 09-03-2011 alle 11:44 sul giornale del 09 marzo 2011 - 2586 letture

In questo articolo si parla di attualità, giacomo campanile, Mercoledì delle Ceneri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/if8





logoEV