statistiche sito

Roma Turismo: Boom di arrivi da Russia, Usa, Cina e Brasile

Turisti 2' di lettura 31/08/2011 -

 «Il trend positivo del turismo a Roma non si ferma. I dati dell’Ente bilaterale del turismo confermano per il mese di luglio una crescita, rispetto allo stesso mese del 2010, del +11.09 di arrivi e del +11.07 di presenze, per quanto riguarda le strutture alberghiere, dato positivo dal quale si evince anche che i turisti si fermano di più rispetto al passato».
      È quanto dichiara il delegato al Turismo del sindaco di Roma Capitale, Antonio Gazzellone.



«Dal prospetto Ebtl possiamo confermare, sempre per il mese di luglio, la crescita del turismo giapponese con il +9.50%, rispetto allo stesso mese del 2010. In aumento anche gli arrivi dagli Usa che fanno registrare il +15.01%, dal Canada il +12.8%, dall’Argentina il +10.42%, dal Brasile il +13,80%, dalla Cina, il +14,52%, dalla Russia, il +19,80%. Per ciò che riguarda l’Europa dal Regno Unito si registra il +13,31%, dalla Germania il +10,73% e dalla Francia il + 10,14%».


«Stiamo sviluppando - prosegue Gazzellone - una serie di progetti di promozione turistica: in autunno Roma Capitale sarà a Buenos Aires per presentare la sua offerta turistica, quella stessa che ha consentito alla Caput Mundi di tornare meta privilegiata del turismo internazionale».


«La conferma dei primi 7 mesi dell’anno secondo i dati Ebtl, che ci porta a sfiorare il +10% - continua Gazzellone - dà il senso di come sia percepita la città all’estero e di come sia importante continuare ad investire nella promozione. Grazie al contributo di soggiorno, che secondo le stime porterà annualmente nelle casse capitoline 71 milioni di euro, il turismo non solo diventerà il primo contribuente, consentendo di migliorare i servizi in quanto il 95% del ricavato verrà utilizzato per la spesa corrente, ma permetterà di investire il restante 5% nella promozione all’estero».


Gazzellone, che ha incontrato il presidente della Commissione Turismo, Alessandro Vannini, ha aggiunto che a breve vedrà i rappresentanti delle categorie del Turismo per «stilare insieme un programma di proseguimento della collaborazione fin qui svolta, anche nell’ambito della realizzazione del Secondo Polo turistico della Capitale che, come è noto, è centrale nella strategia del Campidoglio ed ha come obiettivo il raddoppio delle presenze dei turisti nella Capitale entro il 2020. La domanda turistica è cambiata - ha concluso Gazzellone - e per adeguarsi alle nuove esigenze del mercato è necessario l’ampliamento dell’offerta che il Secondo Polo sarà in grado di sviluppare grazie ai cinque nuovi turismi che saranno complementari al turismo tradizionale, quello monumentale archeologico storico e quello religioso».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-08-2011 alle 12:07 sul giornale del 01 settembre 2011 - 799 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, Comune di Roma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/oQ6





logoEV
logoEV
logoEV