Nuova Stazione Tiburtina, inaugurata dal Presidente Napolitano

1' di lettura 29/11/2011 -

Dopo circa 3 anni di lavori, è stata inaugurata dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, la nuova Stazione Tiburtina.



Durante la cerimonia è stata scoperta una stele, alta 20 metri e del peso di 13 tonnellate, dedicata a Cavour e al suo discorso per Roma Capitale. Il Presidente Napolitano ha voluto rendere omaggio anche ai ferrovieri italiani, ricordandoli come “pilastri storici del mondo del lavoro nel nostro paese”.

La nuova stazione ferroviaria, costata 170 milioni su un investimento totale di 330, opera dell'architetto Paolo Desideri in collaborazione con lo studio Abdr, è il primo scalo Av aperto in Italia.
La superficie della struttura è di 50.000 metri quadrati, mentre è di 4.000 metri quadrati l' area dei servizi di stazione primari. Ci sono poi 7.000 metri quadrati di vetrate esterne, 13.400 tonnellate di acciaio, 95.000 metri cubi di calcestruzzo.

A Roma Tiburtina transiteranno 140 treni Frecciarossa e Frecciargento, 38 treni lunga percorrenza (di cui 5 con fermata), 290 convogli del trasporto regionale. Ci sono 10.000 metri quadrati di aree commerciali, 140.000 frequentatori al giorno previsti, 1.100 posti auto di cui 430 coperti.

Con la nuova struttura ci sarà un'importante trasformazione urbana: 920.000 metri quadrati di superficie territoriale, di cui 324.000 di infrastrutture ferroviarie, 100.000 di verde pubblico e parchi, 13.000 metri di piazze e spazi pedonali, 63.500 metri quadrati di servizi urbani, 109.000 di parcheggi, 220.000 di viabilità e 156.000 di servizi privati.








Questo è un articolo pubblicato il 29-11-2011 alle 09:22 sul giornale del 29 novembre 2011 - 1141 letture

In questo articolo si parla di attualità, giacomo campanile, Nuova Stazione Tiburtina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/sh9





logoEV
logoEV