A Natale Roma si mette in luce

1' di lettura 29/11/2011 -

 Un Natale illuminato come mai finora, quello in arrivo: migliaia di luci, proiezioni su maxischermi, le nuove applicazioni web 3.0 e quelle della “realtà aumentata”, in centro storico e all’aeroporto Leonardo da Vinci. Il tutto, a partire da questi giorni fino all’8 gennaio 2012.



Il programma di illuminazione speciale per le feste, battezzato “Roma si mette in luce”, è stato presentato allo scalo di Fiumicino dal sindaco Gianni Alemanno, dagli assessori Dino Gasperini (Politiche culturali) e Davide Bordoni (Attività produttive) e dai vertici di Aeroporti di Roma: il presidente Fabrizio Palenzona e l’amministratore delegato Lorenzo Lo Presti.


Alta tecnologia della luce per il Natale romano, dunque, con luminarie a luce calda e fredda, led bianchi e colorati, “foto-declinazioni” armonizzate con l’aspetto delle diverse vie del centro. E la novità assoluta della ”realtà aumentata”: mai vista fino ad oggi in Italia, sovrappone su schermo componenti virtuali ed esperienza reale. Qui a Roma la si può provare ora all’aeroporto, con Leonardo che accoglie i viaggiatori, a Piazza di Spagna – dove la Fata delle Nevi vola accanto ai passanti – e a Termini, con le aeree coreografie degli Angeli della Pace.






Questo è un articolo pubblicato il 29-11-2011 alle 09:28 sul giornale del 30 novembre 2011 - 1033 letture

In questo articolo si parla di attualità, giacomo campanile, roma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/sia