Smog: migliora la qualità dell'aria

1' di lettura 04/12/2011 -

I valori di biossido di azoto sono rientrati in tutte le stazioni di monitoraggio, dopo che per tre giorni consecutivi avevano superato i limiti imposti.



La qualità dell’aria è migliorata a seguito del provvedimento delle targhe alterne, adottato in emergenza nelle giornate di giovedì 1 e venerdì 2 dicembre secondo le disposizioni della Regione Lazio, ma anche per nuove condizioni micro meteo-climatiche che hanno favorito la dispersione delle particelle.

Martedì 28 novembre, prima dell’applicazione delle targhe alterne, la centralina di Fermi aveva segnalato il valore massimo di 334/200 microgrammi per metro cubo mentre, sabato, la stessa centralina si attestava a 144, scendendo di ben 190 microgrammi.

I valori delle polveri sottili sono scesi in 8 centraline di monitoraggio; i dati riferiti alla giornata di sabato certificano il rientro alle condizioni di normalità dei valori registrati nelle stazioni di Guido e Cavaliere che hanno registrato entrambe 45/50 microgrammi per metro cubo.

Lo comunica l’ufficio Prevenzione Inquinamento Atmosferico del Dipartimento ambiente di Roma Capitale.






Questo è un articolo pubblicato il 04-12-2011 alle 12:18 sul giornale del 05 dicembre 2011 - 777 letture

In questo articolo si parla di roma, Cinzia Mazzarini, qualità dell'aria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/swM





logoEV