Tetti fotovoltaici al Centro Agroalimentare di Roma

1' di lettura 19/03/2012 - È stato inaugurato lunedì mattina l’impianto fotovoltaico per il rifornimento di energia pulita del Centro Agro Alimentare di Roma, realizzato da Acea Reti e Servizi Energetici Spa. Alla cerimonia hanno preso parte, tra gli altri il presidente del Car, Valter Giammaria, l’assessore alle attività produttive, Davide Bordoni, e l’assessore capitolino all’ambiente, Marco Visconti.

«Con l’installazione delle coperture fotovoltaiche nei parcheggi del Centro Agro Alimentare, la Capitale aggiunge un altro tassello all’impegno assunto con il Patto dei Sindaci per la riduzione dei gas climalteranti». Lo ha dichiarato l’assessore all’ambiente, Marco Visconti.

«L’adozione dei sistemi di produzione energetica fotovoltaica al Car, rappresenta un impegno notevole che garantirà l’immissione nella rete di circa 3.5 milioni di KWh/anno di energia pulita, corrispondente ad un quantitativo pari al 75% di quello assorbito dalla struttura del Car e di circa 1/5 del suo fabbisogno energetico complessivo, con una riduzione delle emissioni di CO2 equivalente di oltre 2 mila tonnellate all’anno – ha dichiarato l’assessore Visconti - Il Car, peraltro, grazie alla sensibilità del presidente Giammaria, si conferma all’avanguardia nelle attività di riduzione dell’impatto ambientale: con l’adesione al Manifesto per la Sostenibiltà di Roma, proprio qualche giorno fa, il Car ha annunciato la sperimentazione di veicoli elettrici per il trasporto delle merci dal centro ingrosso al centro storico – ha concluso Marco Visconti – confermando che l’impegno per ridurre l’impatto ambientale rappresenta un importante volano economico in grado di garantire alle aziende, attraverso un modello fortemente ottimizzato su basi sostenibili, l’autonomia dell’approvvigionamento energetico e quindi una forte riduzione dei consumi, con riflessi diretti sull’ambiente e sull’economia».


da Ufficio Stampa

Comune di Roma

ufficiostampa@comune.roma.it

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2012 alle 20:12 sul giornale del 20 marzo 2012 - 712 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/wGp





logoEV