Benedetto XVI: superare crisi del pensiero con la fede

1' di lettura 04/05/2012 - Non bisogna dimenticare la dimensione trascendente e restare abbagliati dall'ottimismo del pensiero scientifico. È il messaggio del Papa, nel discorso durante la visita di questa mattina all'Università Cattolica del sacro Cuore, a Roma, per celebrare i 50 anni di fondazione della Facoltà di Medicina e Chirurgia.

La ricerca della verità dell'uomo di scienza deve ricordarsi che scienza e fede sono complementari. La cultura positivista, escludendo la domanda su Dio dal dibattito scientifico, determina il declino del pensiero. Scienza e fede invece non devono escludersi e la ricerca di Dio diventa fermento di cultura e apertura ad un nuovo umanesimo. Benedetto XVI ha insistito che è questo il ruolo della facolta dell'università Cattolica dove si mette al centro la persona, senza amore la scienza perde la sua nobiltà.






Questo è un articolo pubblicato il 04-05-2012 alle 11:28 sul giornale del 04 maggio 2012 - 1927 letture

In questo articolo si parla di attualità, giacomo campanile, PAPA AL GEMELLI

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/yB1





logoEV