La musica classica festeggia i 50 anni di Amnesty International

1' di lettura 04/05/2012 - L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Antonio Pappano, Katia e Marielle Labe’que e Sally Matthews dedicano i concerti del 5, 6 e 7 maggio al 50° anniversario di Amnesty International. Nel corso dei concerti, il Maestro Antonio Pappano dirigera’ l'Orchestra e il Coro dell'Accademia che eseguiranno brani di Mozart, Martinu e Poulenc, con la partecipazione straordinaria delle soliste Katia e Marielle Labe’que al pianoforte e del soprano Sally Matthews.

I concerti saranno un evento straordinario di sensibilizzazione e raccolta fondi in favore delle campagne dell’organizzazione per i diritti umani fondata nel 1961. Durante le tre serate, infatti, direttamente in sala sara’ possibile effettuare una donazione ad Amnesty International. Al concerto del 5 maggio, fara’ seguito una cena di gala che avra’ come ospiti d’eccezione il Maestro Antonio Pappano, le soliste Labe’que e il soprano Matthews.

La collaborazione con Antonio Pappano e le artiste e’ nata grazie al supporto di Art for Amnesty, il progetto di Amnesty International che coinvolge artisti, musicisti e attori di tutto il mondo nelle campagne in favore dei diritti umani.

‘La musica classica festeggia i 50 anni di Amnesty International’ e’ patrocinato dal Segretariato Sociale della Rai ed e’ reso possibile grazie alla collaborazione di Apa Affissioni, Edithink, Florovivaistica del Lazio, Fontana Candida, Keller Industrie Grafiche e Print – Out.

Maggiori informazioni sui concerti sono disponibili ai seguenti indirizzi:
http://50.amnesty.it/node/121
http://www.santacecilia.it/






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-05-2012 alle 13:45 sul giornale del 05 maggio 2012 - 813 letture

In questo articolo si parla di cultura, roma, amnesty international, auditorium

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/yCn